Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:09 METEO:MONTEPULCIANO16°23°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 19 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Inginocchiati o ti sparo»: il video de Il Foglio della lite al ristorante di Albino Ruberti, capo gabinetto di Gualtieri

Attualità venerdì 05 agosto 2022 ore 11:21

In preghiera alla Madonna di Canoscio

Pellegrini da Castiglion F.no a Canoscio negli anni scorsi

Momento di raccoglimento organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con le parrocchie castiglionesi



CASTIGLION FIORENTINO — Martedì prossimo, 9 agosto, alle 18, in occasione della ricorrenza dedicata alla Madonna del Transito al Santuario di Canoscio, è previsto un momento di preghiera e di raccoglimento organizzato dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con il vicariato di Castiglion Fiorentino, e al quale è invitata tutta la cittadinanza. 

Il legame tra Castiglion Fiorentino e il Santurario di Canoscio risale al 15 agosto del 1854 quando il rettore del convento di San Filippo a Città di Castello, Padre Luigi Piccardini, propose alla gente di costruire una basilica ritenendola più consona alla celebrazioni dei riti per onorare Maria Santissima. Per dar vita al suo progetto s’impegnò fin da subito con 100 scudi che depositò ai piedi dell’altare del convento. Il gesto impressionò un ignoto pellegrino castiglionese che lanciò un mezzo francescone, (moneta del tempo) e il conseguente rumore suscitò in tanti cuori l’impegno a dar vita ad una vasta raccolta di offerte. L’esempio del popolo castiglionese, fece si che molte altre piccole realtà emulassero tale gesto. Infatti, ancora oggi, giungono presso il Santuario numerosi gruppi di pellegrini che uniscono alla fervida preghiera la piacevole visita al luogo che, per la sua ubicazione, domina tutta la vallata.

Nel mese in cui Castiglion Fiorentino festeggia la Madonna del Bagno, si è ritenuto opportuno rinsaldare il rapporto nato quasi due secoli fa tra i castiglionesi e il culto della Madonna di Canoscio. L’iniziativa di martedì prossimo vuole essere anche l’occasione per rafforzare i valori di pace e di amicizia. Anche un semplice pellegrinaggio, un momento di preghiera può rappresentare un forte modello educativo per le future generazioni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i numeri aggiornati alle ultime 24 ore che fotografano l'andamento dell'epidemia di Covid sul territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità