Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:40 METEO:MONTEPULCIANO24°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità giovedì 27 maggio 2021 ore 14:06

Il sindaco regala un sorriso agli ospiti della Rsa

Mario Agnelli in visita alla "Serristori" e alla struttura presso la Casa della Salute. "La nostra ripartenza comincia oggi con i nonni"



CASTIGLION FIORENTINO — Ripartenza. Questa è la parola d'ordine che contraddistingue il periodo attuale. A Castiglion Fiorentino il sindaco Mario Agnelli ha scelto due case di Riposo per testimoniare come si debba rialzare la china partendo da quelle persone fragili, da coloro che più di tutti hanno sofferto la mancanza di contatti in questo periodo assurdo.

“Vorrei mangiare le cose più buone insieme a mio figlio che non vedo da tanto tempo” ha scritto Assunta. “Vorrei aiutare la mia famiglia” gli ha fatto eco Edoardo. “Desidero che i miei cari siano in salute e possano lavorare” ha poi aggiunto Adolina.
Sono questi alcuni dei messaggi scritti dagli ospiti della Rsa della Casa della Salute e inseriti nel quadro che è stato consegnato questa mattina al sindaco Mario Agnelli.

Hanno vissuto per oltre un anno sotto una sorta di campana di vetro, protetti da tutto e da tutti, ma non dai loro pensieri che erano costantemente rivolti al mondo esterno, ai loro familiari. Il Covid ha fatto paura anche a loro. La perdita del lavoro dei familiari è stato il loro principale timore oltre alla salute. Pensieri brutti che però si sono dissolti come neve al sole durante l’incontro di questa mattina che, seppur breve, ha rappresentato una festa, una festa del cuore e dell’anima.

Potremmo riassumere così, quindi, le visite del sindaco Mario Agnelli alla Rsa “Cosimo Serristori” e a quella della Casa della Salute.

La visita di oggi fa seguito alle lettere di ringraziamento per la professionalità e la dedizione dimostrata verso i più deboli che alcuni mesi fa il sindaco Agnelli aveva inviato al personale medico, infermieristico e agli operatori sanitari che chiude dicendo: “la nostra ripartenza comincia oggi con i nonni”.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Raggiravano i malcapitati rifilandogli prodotti scadenti e svuotando loro il portafogli. Beccati e denunciati dai Carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca