comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:03 METEO:MONTEPULCIANO11°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 25 novembre 2020
corriere tv
Covid a Milano, Gallera: «La situazione migliora, indice Rt a 0,8»

Attualità venerdì 30 ottobre 2020 ore 08:47

"La carenza dei medici d'emergenza è drammatica"

Il sindacato Anaao segnala una preoccupante mancanza di personale. I casi dei pronto soccorso di Nottola e Abbadia San Salvatore



VALDICHIANA — E' il delegato del sindacato Anaao Assomed Toscana per la Toscana Sud Est, Marino Artusa, a denunciare una "emergenza di personale medico in Valdichiana".

"La carenza, da tempo annunciata, si sta abbattendo sul sistema emergenza urgenza della Usl Toscana sud est, mettendo in seria difficoltà servizi essenziali come i pronto soccorso e l’emergenza territoriale gestita dal 118 - insiste Artusa che entra nel dettaglio: su una dotazione organica di 30 unità necessarie a coprire 4 postazioni di emergenza territoriale e i 2/3 dell’attività di pronto soccorso dell’ospedale di Abbadia San Salvatore sono in servizio 12 medici.

A questo deve aggiungersi la carenza di 5 medici del Pronto soccorso di Nottola, che rispetto a una pianta organica prevista di 15 unità, ha all’attivo 10 dirigenti medici più il primario".

Ed ecco che il delegato fa il punto sulla situazione fisica e professionale con cui i medici devono fare i conti: "stress lavorativo, rischio clinico, non sono argomenti teorici, ma evenienze con le quali gli operatori sono costretti fare i conti quotidianamente".

Proprio alla luce delle problematiche sottolineate "la richiesta dei medici all’Azienda è di attivare tutti i percorsi praticabili per ridurre il disagio lavorativo e il rischio clinico, direttamente collegato anche alla fatica del personale, che la nuova emergenza COVID non potrà che aggravare. In aggiunta alla carenza di specialisti da assumere, che non si trovano, è quanto mai reale il rischio di fughe di medici che di fronte ad una strada senza uscita, cercano soluzioni lavorative alternative e arrivano fino al licenziamento".

Insomma, il sindacato non nasconde che "nella Valdichiana senese e in tutto il territorio provinciale la situazione dei Medici emergentisti, negli ultimi 6 mesi si è fatta drammatica".

Ma è stato comunque avviato anche un percorso di confronto. L’Anaao, infatti, registra positivamente la presa di coscienza della criticità della carenza dei medici dell’emergenza, da parte dei sindaci della Valdichiana senese che hanno ricercato il confronto sull’argomento con la Direzione Aziendale. 

Il sindacato, infine, invita la Asl a procedere ad affrontare con celerità la criticità di personale, attivando tutti i percorsi necessari, anche con provvedimenti temporanei e alternativi, mirati al superamento di questo empasse.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS