Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:MONTEPULCIANO10°20°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Aliseo, «I libici hanno sparato sul peschereccio per uccidere»

Attualità sabato 01 maggio 2021 ore 12:33

"No al nucleare", campagna di sensibilizzazione

Massiccia iniziativa di sensibilizzazione promossa dall'Unione dei Comuni della Valdichiana Senese tra manifesti e locandine



VADICHIANA SENESE — L’Unione dei Comuni Valdichiana Senese, di cui fanno parte i Comuni di Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Pienza e Trequanda, e le associazioni del territorio hanno messo a punto una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutti i cittadini di questo territorio per ribadire il “no” al deposito unico nazionale di scorie radioattive nell’area denominata SI5 contenuta nella Carta Nazionale delle aree potenzialmente idonee alla costruzione del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi (Cnapi), ovvero, quella individuata nel Comune di Trequanda, confinante con Pienza

Già all’indomani della pubblicazione dei siti idonei ad ospitare il deposito unico nazionale di scorie radioattive il Consiglio dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese si era espresso (lo scorso 18 gennaio) nettamente contrario alla proposta di idoneità dell’area denominata SI5. Ora è stata messa a punto anche una campagna massiccia di sensibilizzazione per ribadire il “No al deposito unico nazionale di scorie radioattive!” con manifesti e locandine distribuite in questi giorni nei dieci Comuni. 

Nella campagna di sensibilizzazione, promossa dall’Unione dei Comuni Valdichiana Senese e dalle associazioni del territorio vengono evidenziati i motivi del “no” al deposito di scorie nel territorio di Trequanda che, oltre a distruggere l’area sotto il profilo ambientale, paesaggistico e agro-alimentare, distruggerebbe definitivamente il comparto turistico di tutta un’area, ben più vasta, del senese ma della Toscana tutta nella sua immagine complessiva, con ricadute nell’economia di lungo periodo.

“Questa campagna è necessaria per mantenere alta l’attenzione perché ancora il risultato dell’esclusione del sito di Trequanda non è acquisito in modo definitivo - afferma Roberto Machetti, Presidente dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese -. L’approvazione alla Camera di una mozione che introduce criteri più stringenti nella scelta definitiva per il deposito unico, e che porterebbero a escludere il sito di Trequanda, è un buon risultato ma stiamo continuando il nostro lavoro per raggiungere l’obiettivo della ‘definitiva esclusione di Trequanda’ tra i siti individuati”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco Agnelli non sente ragioni e vuol far chiarezza sulla vicenda. Tutta la collezione del noto prelato, timbrata e schedata, è in Biblioteca
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità