Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO17°33°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Strade deserte e gigantografie di Putin, le surreali immagini da Pyongyang

Attualità domenica 17 settembre 2023 ore 18:55

Toscana acchiappa turisti, ecco perché tutti la amano

Foto di archivio

Pienone negli agriturismi, sono tornati americani e visitatori dal nord Europa, Germania e Francia. Il segreto? Borghi, campagne, relax e non solo



TOSCANA — Campagne e borghi toscani si confermano tra le mete più gettonate dai turisti, soprattutto stranieri che sono tornati ad occupare due strutture agrituristiche su tre in questa estate. “Resiste” però anche il turismo nazionale dopo il boom senza precedenti del periodo pandemico. Infatti fino ad ora è stata una stagione molto positiva nei 5.600 agriturismi della regione. Molto bene Luglio ed Agosto con strutture sempre quasi esaurite, positiva anche la prima parte di Settembre che ha beneficiato di temperature e giornate molto gradevoli sia in campagna che sul litorale. 

A fornire un primo bilancio della stagione estiva sono Coldiretti Toscana e Terranostra, l’associazione che raduna le strutture agrituristiche dell’associazione agricola. La Toscana è la prima regione italiana per numero agriturismi con 87.000 posti letto.

“I numeri ufficiosi, rilevati attraverso un monitoraggio tra le strutture agrituristiche nel periodo di Giugno, Luglio, Agosto e settembre sono ottimi. Ora aspettiamo quelli ufficiali. – spiega Luca Serafini, Presidente Terranostra Toscana – C’è stato un importante ritorno del turismo estero in particolare dagli Stati Uniti e dai paesi del Nord Europa ma anche da Francia e Germania con pernottamenti mediamente lunghi. Bene le presenze dei nostri connazionali con periodi più brevi con tre vacanzieri su quattro che hanno scelto di visitare i nostri borghi. Il quadro varia da territorio a territorio, dalle zone di costa a quelle vicine ai centri storici e alle città d’arte, ma in linea generale è stata una stagione all’altezza delle aspettative. Una stagione da dieci”.

Nel 2022, l’annus mirabilis del turismo rurale, gli arrivi tra giugno e settembre erano stati complessivamente 750mila con una prevalenza di stranieri (62%) secondo la lettura dei dati Istat. “La sensazione, ad una prima analisi, è che sia cresciuta la percentuale di clienti dall’estero almeno del 10%. – termina il Presidente di Terranostra Toscana – Le strutture registrano un incremento di arrivi da tutto il mondo con il 70%-80% di posti letto occupati segno tangibile che la nostra campagna, le nostre montagne, i nostri borghi e la nostra proposta di accoglienza è molto apprezzata a livello internazionale”.

La vacanza in agriturismo è inoltre una scelta alternativa anche per cercare di contenere i forti aumenti che hanno segnato l’estate 2023, dai trasporti all’alloggio, dagli svaghi alla tavola. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno