Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:48 METEO:MONTEPULCIANO11°21°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Strage allo stadio di Malang (Indonesia): 182 morti dopo l'invasione di campo

Attualità sabato 04 marzo 2017 ore 12:23

Interventi nei parchi contro la processionaria

I danni provocati dalla processionaria non riguardano solo le piante, ma a farne le spese, se attaccati, sono anche le persone e gli animali



SINALUNGA — Il Comune di Sinalunga ha programmato una serie di interventi per  debellare la presenza di nidi e larve della processionaria dai giardini e parchi pubblici. 

Per questo martedì 7 marzo molte zone del Comune saranno soggette a trattamenti, in dettaglio: la scuola media di via Vasari, la scuola elementare di via Cavour; l’asilo nido di via dell'Opera, via Paganini e via Belvedere a Sinalunga; la scuola elementare, il Parco Carlo Grazi e Piazza del Popolo a Bettolle; le frazioni di Rigomagno e Scrofiano e via Umberto I Parco Comunale.

Il trattamento sarà eseguito su tutte le piante tramite jeep pickup, avente motori insonorizzati da silenziatori consoni alle normative allestiti con gruppi erogatori di miscele antiparassitarie turboatomizzatore omologati e tramite piattaforma per la rimozione dei nidi.

I trattamenti saranno eseguiti da personale specializzato, dipendente della società’ Defensor, azienda leader dell’igiene ambientale ha una esperienza e professionalità trentennale nel settore delle derattizzazioni, disinfestazioni, disinfezioni, monitoraggi e lotta biologica integrata.

I danni provocati dalla processionaria non riguardano solo le piante, ma anche la salute delle persone e degli animali: i peli urticanti, di cui sono provviste le larve a partire dal loro terzo stadio di sviluppo, possono provocare reazioni allergiche, con sintomi a carico della cute, degli occhi o del sistema respiratorio, causando problemi di ordine sanitario.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nello specifico si tratta di 350mila a immobili privati e 230mila a beni pubblici. Agnelli chiede lo stato di emergenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità