Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO18°32°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana

Cronaca lunedì 06 marzo 2023 ore 11:05

Un "fiume" di coca in Valdichiana, presa la banda

Un'operazione dei Carabinieri sgomina un sodalizio dedito allo smercio della polvere bianca tra Siena e Arezzo



SIENA-AREZZO — Alle prime luci di oggi, tre persone sono state arrestate dai Carabinieri di Siena, nell’ambito di una operazione antidroga coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena e condotta dai militari del Nucleo Investigativo di Siena.

L’indagine, protrattasi per circa tre mesi, ha consentito di fare luce su una vasta attività di spaccio di cocaina nelle province di Siena e di Arezzo, da una decina di persone due delle quali, alla luce dei gravi indizi raccolti, sono state colpite da misura cautelare emessa dal Gip di Siena, mentre altre tre sono state destinatarie di un decreto di perquisizione. Ed è proprio in tale contesto che uno dei perquisiti, residente in provincia di Siena, grazie anche al fiuto del cane antidroga di nome “Gipsy” è stato trovato in possesso di quasi 3 etti di cocaina, parte della quale già suddivisa in dosi, nonché due bilancini di precisione, e per questo anch’egli arrestato insieme ai due destinatari di misura cautelare in carcere ma, diversamente da questi, posto agli arresti domiciliari.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Siena hanno inoltre identificato numerosi acquirenti, tutti maggiorenni, molti dei quali insospettabili che, con frequenza quasi quotidiana, si rifornivano di cocaina dagli indagati arrivando a spendere migliaia di euro al mese. Un giro di affari di notevole volume, favorito dalla grande disponibilità di droga.

L'uomo arrestato residente nell’aretino, aveva adottato un espediente singolare per tentare di sfuggire ad eventuali indagini e controlli. Convinto di non essere osservato, si recava in zone di campagna dove sotterrava barattoli in vetro contenenti lo stupefacente, prendendo a riferimento gli alberi circostanti. Solo poco prima della consegna si recava in detti “imboschi” e, prelevata la quantità di droga ordinata dall’acquirente, effettuava la consegna. L’altro arrestato è residente nel senese, ed aveva invece cercato di tutelare i propri traffici, dotandosi di una telecamera per monitorare eventuali presenze sospette nei pressi della propria abitazione, nonché di un cane di grossa taglia che, libero di muoversi in giardino, ha certamente limitato, ma non impedito, l’operato dei Carabinieri. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati circa 450 grammi di cocaina.

Grazie a questa operazione è stato sequestrato stupefacente per un valore complessivo stimato di oltre 100mila euro , un fiume di denaro illecito e tolto dal mercato un grosso quantitativo di droga che sarebbe finito nelle tasche dei giovani della Valdichiana. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sei Toscana informa che alcuni servizi manuali previsti nelle ore più calde della giornata potrebbero subire delle modifiche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità