Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:05 METEO:MONTEPULCIANO7°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 30 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, le case in bilico e la distruzione provocata dalla frana: il video dal drone

Cronaca sabato 17 settembre 2022 ore 14:50

Distrutta nella notte una statua della Madonna

Denuncia contro ignoti del sindaco ai carabinieri per l'atto vandalico avvenuto in via dei Canneti, probabilmente tra mezzanotte e l'alba



SAN QUIRICO — Una denuncia contro ignoti per la distruzione della statua della Madonna in ceramica di via dei Canneti. È quanto sporto dal sindaco di San Quirico d’Orcia, Danilo Maramai, questa mattina nella locale stazione dei Carabinieri per quello che, con tutta probabilità può essere considerato un atto vandalico nei confronti della sacra effige.

La statua votiva, divelta con il capitello su cui poggiava e caduta in terra in frantumi, è stata rinvenuta questa mattina da alcuni passanti. “Stiamo assistendo ad una serie di atti vandalico negli ultimi mesi nei confronti di beni pubblici. Una situazione che è necessario continuare a monitorare con il massimo impegno da parte delle forze dell’ordine perché episodi simili non abbiano più a verificarsi”.

L’episodio, su cui indagano i carabinieri, risalirebbe nell’arco di tempo compreso tra la mezzanotte e le prime ore del mattino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un sito fake con offerte super convenienti del combustibile ha indotto in inganno una donna di Radicofani. I carabinieri hanno denunciato 2 persone
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca