Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO10°19°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 16 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Cronaca giovedì 22 settembre 2016 ore 15:22

Rapina alla Mps, rapinatori fuggiti in taxi

Dall’indagine dei carabinieri sulla rapina alla filiale MPS di San Casciano dei Bagni del 16 marzo scorso sono emersi ulteriori dettagli



SAN CASCIANO BAGNI — Ulteriro indagini hanno portato ad accertare i due, un tunisino di anni 46 e un italiano di anni 33 entrambi residenti a Latina, tratti in arresto ieri su ordinanza del GIP di Siena richiesta della locale Procura della Repubblica, dopo essere scappati a bordo di una Fiat Panda immediatamente dopo il colpo, si sono dovuti fermare dalle parti di Acquapendente a causa di un guasto all’autovettura.

Presi alla sprovvista, i due hanno deciso di nascondere il mezzo per ritardare le indagini e non sapendo come meglio comportarsi, hanno spinto il mezzo in un luogo nascosto.

Per proseguire la fuga poi si sono rivolti ad un taxi che li ha condotti fino a Latina, forse avrebbero fatto meglio a raggiungere una stazione ferroviaria per passare più inosservati, ma hanno preferito la soluzione più comoda. Quella strana corsa però è rimasta impressa al tassista, che ha riferito ai carabinieri come, quella che nei video estrapolati dal sistema di videosorveglianza della banca era apparsa loro come una donna, era in realtà un uomo coi capelli lunghi.

Considerando anche l’indirizzo di destinazione dei due, poteva così essere fissato un punto di partenza per le successive indagini che conducevano all’identificazione puntuale e certa dei due rapinatori.

I militari del Nucleo Operativo e della locale Stazione di San Casciano dei Bagni, sono giunti alla loro identificazione grazie ad una capillare attività info-investigativa, ampiamente suffragata dalle testimonianze raccolte e dalla visione dei fotogrammi degli impianti di videosorveglianza presenti sul territorio.

La rapina aveva fruttato ai due autori circa 6mila euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nell'incidente 4 persone sono rimaste ferite. Chiuso per ore un tratto d'AutoSole per consentire lo svolgersi dei soccorsi sanitari e meccanici
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità