Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO16°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 23 marzo 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni risponde a Bonelli: «In 5 mesi ho prosciugato l'Adige? Neanche fossi Mosè»

Attualità martedì 25 agosto 2015 ore 10:55

Raccolta firme per otto referendum popolari

Foto di: Pagina facebook Possibile

A San Gimignano, Poggibonsi, Colle Val d'Elsa e Monteriggioni sottoscrizione dei referendum proposti da Pippo Civati, presto anche in Valdichiana



VALDICHIANA — A breve i comitati referendari saranno presenti anche al sud della provincia di Siena, offrendo anche nei comuni della Valdichiana la possibilità di sottoscrivere i referendum abrogativi.

Il referendum prevede l’eliminazione dei capilista bloccati e delle candidature multiple, l’eliminazione della legge elettorale proporzionale con premio di maggioranza, capilista bloccati e candidature plurime- Eliminazione delle trivellazioni in mare - in questo caso il quesito ha l'obiettivo di eliminare il carattere strategico delle trivellazioni, introdotto dallo "Sblocca-Italia", che apre una serie di procedure derogatorie, spesso latrici di abusi e corruzione. Riconversione ecologica dell'economia - Superare la politica delle "Grandi Opere", la tutela del lavoratore - Esclusione del demansionamento, introdotta con il Jobs Act, che contrasta con la protezione della dignità e della professionalità del lavoratore; la tutela del lavoratore dai licenziamenti illegittimi e la tutela della docenza e dell'apprendimento - Eliminazione del "potere di chiamata" del "Preside-Manager"

I refedendum sono promossi dall’Associazione Possibile e ha come obiettivo quello di dare vita ad una nuova formazione politica di sinistra. Tale campagna referendaria però ha una vita propria: “Questo - afferma Fausto Bertoncini, responsabile provinciale dei comitati referendari - lo dimostra il fatto che sul territorio stiamo trovando la collaborazione sia di altre forze politiche sia di singoli cittadini che non intendono impegnarsi in un partito. È invece vero che il segno, i contenuti di questi referendum, indicano con chiarezza alcuni contenuti politici che certamente caratterizzeranno la nuova formazione politica”.

L’obiettivo complessivo degli otto referendum è quello di conservare, ma allo stesso tempo ammodernare. “Purtroppo, lo strumento referendario non è utilizzabile per tutte quelle norme che hanno valenza economica in termini di bilancio; quindi su molte norme che pure non condividiamo, si potrà intervenire solo con iter legislativi parlamentari –  continua Bertoncini - Inoltre in Italia i referendum sono solo abrogativi e non anche propositivi, ma anche su questo abbiamo già formulato una proposta di riforma”.

Il referendum sta già riscuotendo una grande curiosità e attenzione tra le persone. “L’atteggiamento più diffuso che incontriamo è quello di tante persone deluse e amareggiate dalla piega che hanno preso le cose a sinistra e nel PD, a tal punto da essersi rifugiate nel privato e a guardare alla politica attiva come a qualcosa di inutile, nel migliore dei casi, o di inevitabilmente compromesso e quindi da evitarsi, nel peggiore – conclude Bertonicini - Ecco, il nostro primo compito è ridare speranze e ragioni per riprovarci ancora una volta o provarci per la prima volta attraverso un’operazione di onestà, trasparenza, vera partecipazione e spirito di comunità”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Domenica l'allaccio dell'impianto che consente un aumento del 25% dell'efficienza energetica. Nessun disagio per i pazienti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca