Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:42 METEO:MONTEPULCIANO11°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Iran, il video del processo al manifestante giustiziato: «Accusato di ‘inimicizia contro Dio'»

Attualità venerdì 16 dicembre 2016 ore 09:43

Montereale e Sarteano insieme per la solidarietà

Montereale è uno dei Comuni più colpiti dal sisma degli scorsi mesi e il sindaco, Massimiliano Giorgi sarà a Sarteano accolto dal sindaco Landi



SARTEANO — L’occasione è quella della giornata solidale, indetta dal Comune e dalle associazioni che compongono il tavolo della solidarietà responsabile. 

Quest’anno l’iniziativa si trasforma in un incontro legato a un progetto concreto, ovvero nella sala mostre si potrà ascoltare la testimonianza del primo cittadino di Montereale sul terribile evento. Infine, Francesco Landi gli consegnerà la somma raccolta attraverso il conto corrente attivato dal Consiglio comunale. L’importo sarà destinato alla realizzazione dell’arredo della biblioteca scolastica di questo piccolo Comune in provincia dell’Aquila: confina con Amatrice, conta su una ventina di frazioni e 2600 abitanti complessivi.

“A Montereale – osserva il sindaco Landi – hanno già operato i tecnici dell’Unione dei Comuni, facenti capo al Comune di Cetona: l’architetto Elisabetta Marcellini e Mauro Procino, che per una decina di giorni hanno schedato tutti gli edifici. Intanto – aggiunge Landi – ringrazio tutte le associazioni, i cittadini, i ristoratori, le aziende sarteanesi e non solo, che in questi mesi, hanno contribuito con generose donazioni a dare un aiuto tangibile a una popolazione così duramente segnata dal terremoto, pensando prima di tutto ai ragazzi e alla loro formazione”.

Il sindaco di Montereale in visita a Sarteano troverà un'atmosfera accogliente e calorosa, resa unica dai mercatini di Natale, che si svolgeranno domenica 18 dicembre, insieme alla visita del centro storico a cura dell’associazione Botteghe aperte e un concerto sulle note delNatale, nella chiesa di San Francesco, con il coro Arcadelt di Chiusi. 

E poi ancora mostre temporanee “Identity”, “Il ferro nell’anima”, i presepi delle contrade. Da non perdere l’appuntamento straordinario con lo spazio espositivo dedicato ai musei nel mondo (apertura nel pomeriggio, ingresso gratutito) nella zona del “mattonato” e con la nuova sala d’arte dedicata al Beccafumi, nella chiesa di San Martino (ingresso gratuito per i residenti, apertura quotidiana, tranne il lunedì). Senza dimenticare il castello e il museo civico archeologico.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo l'autopsia riapre domani, 8 dicembre, la camera ardente. Mentre venerdì alle 15 si svolgeranno i funerali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro