QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 6° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 21 gennaio 2020

Attualità lunedì 22 maggio 2017 ore 15:32

Il Pinocchio multimediale della primaria Rodari

Progetto multimediale per la regia di Pablo Revello, con la partecipazione delle maestre Caleri e Falciani della primaria di Montepulciano Stazione



MONTEPULCIANO — Il progetto dal titolo ‘La lettura italiana per l’infanzia attraverso lo sguardo dei suoi illustratori’, per la regia di Pablo Revello, verrà presentato martedì 23 ad Acquaviva al Tetro dei Concordi agli alunni, alle famiglie e a tutti coloro che vorranno intervenire.

Il progetto è partito tre anni fa e sono stati sviluppati dei lavori a partire da testi noti della letteratura italiana per l’infanzia con alcuni illustratori di pregio degli stessi, prevalentemente del secolo scorso.

“Siamo partiti da Gianni Rodari e dalle illustrazioni di Bruno Munari ed Emanuele Luzzati, poi siamo approdati a Pinocchio attraverso le tavole di Jacovitti e di Giorgio Scapinelli” – spiegano i promotori del progetto.

Lo svolgimento dell’attività è stata piuttosto articolata: è partita dalla lettura del testo, l’idea è stata poi portata avanti dall’illustratore preso in esame e poi è inizia la fase vera e propria della realizzazione dei disegni da parte degli alunni, che è durata alcuni mesi, durante i quali il curatore assieme alle docenti ha supervisionato i lavori.

“Durante questo periodo le aule sono divenute come gli studi di Walt Disney di un tempo, tutte perennemente tappezzate delle tavole originali. Terminata questa fase, generalmente verso la conclusione dell’anno scolastico, è iniziata una preparazione per la lettura del testo e poi la lettura vera e propria con la voce degli alunni che è stata registrata e ‘montata’ sul video” – continuano a spiegare gli organizzatori.

Il filmato, che verrà mostrato al teatro dei Concordi, è composto dai disegni stessi degli alunni che fungono da didascalie ‘visive’ al testo narrato dagli stessi alunni.

“Talvolta sperimentiamo anche qualche piccola animazione; ma l’intento alla base non è quello di creare un cartone animato, il nostro lavoro non vuole essere questo, ma avvicinarsi il più possibile a un testo ‘multimediale’ con immagini e parole, così come erano i libri illustrati di una volta”

Un lavoro molto apprezzato dagli alunni, fin dal primo autore, che hanno prodotto un’enorme quantità di tavole. 

Le insegnanti hanno lavorato in modo prodigioso: il lavoro su Jacovitti è stato condotto dalla docente Carla Caleri con la III B della Rodari di Montepulciano stazione che ha realizzato riproduzioni di ogni forma e varietà delle figurine di Jacovitti. La docente Falciani, invece, con la II B ha fatto ritagliare al millimetro una quantità di piccole sagome dei personaggi che poi si sono animati sugli sfondi a colori, realizzati con tante tecniche diverse.

Un totale 120 tavole in A3 e almeno 150 sagome di varie misure ritagliate a mano una ad una, un anno di lavoro per trasporre in video tutte e due le versioni, di cui almeno 4 mesi a tempo pieno. Tutto il lavoro dei tre anni verrà presentato martedì 23 alle ore 17,30 ad Acquaviva al Tetro dei Concordi agli alunni, alle famiglie e a tutti coloro che vorranno intervenire.

Progetto realizzato con il contributo della Banca del Credito Cooperativo di Montepulciano



Tag

Gregoretti, De Falco: "Differenze con Diciotti all'epoca non c'erano le regionali"

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Spettacoli

Attualità