Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:31 METEO:MONTEPULCIANO5°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Attualità domenica 24 ottobre 2021 ore 11:17

Cacciatori lungo la ciclopedonale della "Bonifica"

Il racconto-denuncia di un lettore. L'episodio è avvenuto nei pressi del lago di Montepulciano



MONTEPULCIANO — Riceviamo una lettera inviata da un nostro lettore che "denuncia" la presenza di alcuni cacciatori nei pressi del Sentiero della Bonifica, tra Chiusi e Montepulciano. 

Il lettore racconta di aver trovato tre cacciatori intenti nell'attività venatoria proprio a poche decine di metri dalla ciclopedonale. Il percorso è molto frequentato dalle persone che fanno trekking e cicloamatori, come nel caso del mittente della lettera. Tanti anche i bambini che, in sella alla bicicletta, percorrono i chilometri pianeggianti ed immersi nella natura del Sentiero della Bonifica. 

"Il tutto in barba ai numerosi cartelli di divieto di caccia piazzati a margine, oltre che al principio di tutela che vorrebbe le riserve naturali, categoria in cui il lago di Montepulciano rientra, esentate dalla pratica venatoria" - si legge nella lettera giunta alla redazione. 

Ora, per dovere di cronaca, dobbiamo dire che in base al calendario venatorio l'intero Sentiero della Bonifica è considerato strada di comunicazione e pertanto l'attività venatoria non può essere praticata se non a distanze uguali o superiori ai 150 metri. Questo, ovviamente, in territorio libero e non all'interno di zone interdette alla caccia come per l'appunto riserve naturali, oasi e quanto altro previsto dalla legge.

Il lettore conclude la sua lettera dicendo di aver provato a contattare, senza peraltro riuscirci, il corpo locale dei Carabinieri Forestali. Quindi ha telefonato al 112 avvisando di quanto stava accadendo.

Insomma, una situazione che necessità di chiarimenti da parte degli organi competenti. La pratica della caccia è argomento molto "delicato" e sempre al centro di polemiche. L'attività venatoria è regolamentata da regole chiare e precise.  L'educazione, il rispetto delle regole e l'intelligenza sono alla base della civiltà e non solo della caccia che, praticata con armi, richiede ancor più accortezze.  

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inaugurato il cartellone di eventi che accompagnerà tutto il periodo delle festività. Oggi la prima performance con gli artisti del circo bianco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità