Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:MONTEPULCIANO14°26°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Un governo che cerca di non far danni è già molto, ma non basta». Applausi dalla platea

Attualità martedì 02 marzo 2021 ore 07:00

Arriva il "Tampone solidale"

Fa tappa anche nel Senese l'iniziativa della Società italiana di Medicina generale insieme alla Caritas e le Misericordie



MONTEPULCIANO — E' nata l’iniziativa “Tampone solidale in tempi di pandemia”, organizzata dalla SIMG – Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie, dalla Caritas Toscana e dalla Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana, con il patrocinio della Regione e con il supporto non condizionato di Menarini. Grazie a questa collaborazione, saranno offerti complessivamente 2000 tamponi antigenici per rilevare la presenza del virus dell’influenza e del Sars-CoV-2 alle popolazioni più bisognose, che spesso non hanno accesso al sistema di cura.

Il Tour nella Regione Toscana prevede 14 località tra cui anche  Siena e Montepulciano. La data di Siena deve essere ancora comunicata mentre per Montepulciano è già fissata per il 4 marzo dalle 10.30 alle 12 alla Critas (20 tamponi). 

Un’indagine di questo tipo potrà migliorare la qualità della vita delle persone mantenendole in buona salute, riducendo drasticamente il rischio di trasmissione dell’infezione. In caso di positività, il paziente sarà gestito secondo le procedure già attive delle ASL di competenza. La SIMG fornisce il supporto scientifico per effettuare gli screening per la ricerca del virus dell’influenza e del Sars-CoV-2, mentre la Caritas e la Federazione delle Misericordie mettono a disposizione il supporto logistico.

“In questa seconda fase di picco epidemico continuiamo a prenderci cura non solo dei pazienti, ma anche dei medici di famiglia – sottolinea Claudio Cricelli, presidente SIMG – Viste le molteplici difficoltà, abbiamo organizzato uno screening per il Covid attraverso l’impiego dei tamponi rapidi antigenici. Questa iniziativa, frutto della fattiva collaborazione con Caritas e Federazione delle Misericordie, è un’ulteriore dimostrazione della sensibilità dei Medici di Medicina Generale nei confronti di tutta la popolazione del Paese, non solo di quelli ufficialmente parte del SSN. In questo progetto, la SIMG fornirà il proprio supporto scientifico in termini di: Precauzioni e Protezioni anticontagio; Modalità di esecuzione; Gestione della fase risultati (lettura e caricamento su piattaforma); Gestione fase smaltimento rifiuti speciali; Modulistica; Comunicazione al paziente; Comunicazione dati”.

“La realizzazione di questa collaborazione con SIMG e Misericordie ci dà la possibilità di fare uno screening degli ospiti presenti nelle nostre strutture e di coloro che gravitano intorno ai nostri servizi – dichiara Marcello Suppressa, delegato regionale Caritas – Le persone che vivono ai margini spesso non si rendono conto dei problemi sanitari che li affliggono, sottovalutando la gravità degli stessi. Il Covid ha accentuato ancora di più l’essere “ai margini” e questa occasione diventa per noi preziosa per fare in modo che nessuno si senta escluso”.

“In questo periodo così difficile gli ultimi, spesso invisibili nelle nostre società, rischiano di diventare ancora più ultimi e invisibili; e questo non possiamo permetterlo - dichiara Gianluca Staderini, direttore della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana - Siamo impegnati nelle città toscane con diversi progetti in aiuto ai senza fissa dimora, come a Livorno dove abbiamo previsto per loro anche una campagna di screening con tamponi rapidi, e da sempre siamo a fianco dei poveri e degli ultimi. È la nostra ragione d’essere, aiutare chi ha bisogno. Per questo abbiamo aderito subito e volentieri a questo progetto per il ‘tampone solidale’ insieme a SIMG e Caritas. È un’iniziativa utile, perché estende la prevenzione e il monitoraggio contro la pandemia a tutta la popolazione, e giusta, perché consente di non escludere nessuno. Come sempre, accanto a chiunque abbia bisogno le Misericordie ci sono”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Raggiravano i malcapitati rifilandogli prodotti scadenti e svuotando loro il portafogli. Beccati e denunciati dai Carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Elezioni