Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO21°36°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso

Attualità lunedì 30 gennaio 2017 ore 10:19

La situazione dei giovani in diocesi

Giovani e criterio vocazionale: tema dell’incontro diocesano del clero che si é svolto presso la Casa di accoglienza delle Suore del Santo Volto



CHIANCIANO TERME — Diretto dal Vescovo mons. Stefano Manetti, all'incontro, ormai diventato una consuetudine, hanno partecipato circa quaranta tra sacerdoti e religiosi che operano nella diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza. 

Ospite d’eccezione don Gianni Castorani, giovane sacerdote della Diocesi di Firenze, che ha presentato la “nuova” esperienza delle Sentinelle del Mattino di Pasqua, operativa nel capoluogo toscano da circa un decennio, ossia da quando Giovanni Paolo II, dopo la Giornata della Gioventù di Roma, ha invitato i giovani ad evangelizzare i loro coetanei.

“In questo nostro tempo, caratterizzato dalla cultura della morte – ha precisato don Castorani – è necessario che i giovani evangelizzino altri giovani; il Vangelo arriva meglio al cuore di un ragazzo anche attraverso il linguaggio giovanile”.

Le Sentinelle del Mattino di Pasqua sono si già svolte a Torrita Stazione per una “missione popolare” tra i giovani pochi mesi fa.

Tante le domande rivolte al sacerdote fiorentino al termine della sua presentazione. Ma il tema dei giovani ha interessato l’assise diocesana anche su un altro versante, quello dell’Azione Cattolica. L’associazione infatti, presente in Diocesi da molti decenni, rinnoverà il prossimo 12 febbraio il consiglio diocesano, guidato in questo ultimo triennio da Edoardo Albani, bettollino e impiegato presso il Museo civico di Chiusi. A riferire sull’Azione Cattolica l’assistente generale don Fabrizio Ilari, il quale ha precisato che essa “è un’associazione di laici che si impegnano liberamente in forma associata con la gerarchia per la realizzazione dei fini spirituali della Chiesa”.

Il Vescovo Manetti ha poi dato alcuni avvisi ai sacerdoti, primo tra tutti quello del pellegrinaggio in Terra Santa, agli inizi di agosto, pensato è voluto per i giovani come ha precisato il presule. Quindi la prossima Giornata mondiale del Malato, che verrà celebrata a Nottola, ospedale di riferimento della zona, il prossimo 11 febbraio, con le associazioni di volontariato che operano nel mondo ospedaliero.

Un incontro, quello di Chianciano, aperto al futuro, con uno sguardo attento sul presente e sulle difficoltà che stanno affrontando le comunità del territorio, con un pensiero particolare, ultimo, da parte del Vescovo, alle zone del Centro Italia, tanto vicine “per svariati motivi” alla nostra Diocesi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno