Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO11°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'alligatore catturato mentre vagava sulle piste dell'aviazione militare in Florida

Politica giovedì 18 giugno 2015 ore 10:00

M5S, politiche serie per l'agricoltura

La deputata aretina Gagnarli interviene sul decreto dell’agricoltura a margine dell’approvazione alla Camera e prossimo alla votazione finale



VALDICHIANA — “Un buon inizio, realizzato soprattutto grazie alla nostra spinta in Parlamento, che apre finalmente ad un lavoro serio per attuare politiche di rilancio e sostegno di tutto il settore agricolo, che sono ormai indispensabili”. È questo il commento dei parlamentari del Movimento Cinque Stelle, componenti della commissione agricoltura di Montecitorio

“Un decreto sul quale abbiamo deciso di astenerci – proseguono i deputati agricoli – poiché riteniamo che, pur contenendo dei provvedimenti importanti per i settori del latte e dell’olio, e pur traducendo nei fatti diverse delle proposte che in questi due anni abbiamo fatto in Commissione, sia un errore ricorrere alla decretazione d’urgenza per affrontare problemi che avrebbero potuto essere gestiti nel tempo e con maggiore ponderazione. Per tutti la questione “quote latte”, sulla quale oltre ad una gestione più oculata di questo strumento, si sarebbe dovuti intervenire prima che la loro fine avesse fatto precipitare tutti gli allevatori in un libero mercato per il quale non sono ancora pronti”.

Due gli emendamenti che hanno ottenuto risultati importanti durante l’esame del decreto, uno “rappresenteranno uno strumento fondamentale per la determinazione delle quotazioni di prezzo per le filiere del sistema” e l’altro sulla lotta biologica al cinipide del castagno: “Indennizzare gli agricoltori – dichiarano i parlamentari pentastellati - che hanno scelto di ricorrere alla lotta biologica per contrastare il parassita è importante perché questa si è rivelata l’unica vera soluzione al problema, al contrario della strada dei trattamenti chimici che sono risultati del tutto inefficaci”.

“Riscontriamo, comunque – concludono i portavoce M5S della Commissione Agricoltura - che altre nostre proposte, come quella di tutelare i lavoratori delle imprese danneggiate dalla xylella, o di una maggiore attenzione agli strumenti per la gestione del rischio agricolo, non hanno trovato risposte nell’iter del provvedimento, così da motivare il nostro voto di astensione in Aula. Il settore agricolo è fondamentale per una ripresa reale e virtuosa del paese, tante sono le “emergenze” ancora da affrontare, e per questo non smetteremo di incalzare il Governo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Giovedì 25 aprile resteranno chiusi tutti i centri di raccolta e le stazioni ecologiche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità