Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO-4°4°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 09 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Fedez strappa la foto del viceministro Bignami vestito da nazista

Politica lunedì 29 giugno 2015 ore 17:10

LN, profughi: “La polizia deve presidiare”

Lega Nord di Siena commenta la notizia dell’inserimento di Sinalunga ex Poliambulatorio, Sovicille ex RSA e Colle di Val d’Elsa ex residenza anziani



SINALUNGA — Questi gli immobili indicati dalla Regione per l’arrivo dei profughi, realtà, queste, che vanno ad aggiungersi a Chianciano Terme, Monticiano, Monteriggioni, Sarteano, Siena, Piancastagnaio, Chiusi, Gaiole e Poggibonsi.

In particolare il Carroccio si sofferma, questa volta, sulle Forze dell’Ordine, le cui pattuglie sono costrette ad inserire nei giri di controllo anche le strutture dove sono accolti i presunti profughi:

“La pattuglia che dovrebbe prevenire i furti o intervenire sul territorio è costretta ad andare a guardare quello che succede negli alberghi, con situazioni assurde: due uomini di pattuglia (quattro se chiamano i rinforzi) costretti ad intervenire con 30 persone che parlano un’altra lingua, non conoscono nemmeno una parola di italiano e magari sono in preda ai fumi dell’alcool” - affermano dalla Segreteria del Carroccio.

“L’assurdità è che, se i proprietari delle strutture segnalano persone che creano problemi, passano tempi biblici prima che la Prefettura si attivi per allontanarle subito, trasferendole in altre strutture o mandandole via dall’Italia - sottolinea la Lega – come sia palese il fallimento della via Toscana per l’accoglienza, con piccoli centri diffusi sul territorio. Il Prefetto si attivi per far sì che sia l’esercito a controllare i profughi e non la polizia, che dovrebbe tutelare i cittadini italiani ed impedire che la criminalità dilaghi”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno