Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:MONTEPULCIANO10°20°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Aliseo, «I libici hanno sparato sul peschereccio per uccidere»

Attualità giovedì 05 novembre 2020 ore 10:37

​La biblioteca “beffa” il Covid e viene a casa

Singolare iniziativa del Comune per garantire il servizio malgrado la chiusura imposta dalle norme anti-virus



CASTIGLION FIORENTINO — Se il Covid chiude la biblioteca, la biblioteca va a casa di ogni persona desideri leggere. A Castiglion Fiorentino si reagisce con la creatività alle rinunce imposte dall’emergenza Covid, tutto nel rispetto delle regole. 

Ma c’è qualcosa di più grande del virus, qualcosa che aiuta a superare questo momento di incertezza e ansia: leggere un libro. E se non è possibile frequentare la biblioteca comunale, il servizio non si ferma e diventa “a domicilio”. L’iniziativa si chiama “Gambe ai libri!” e parte subito, già da domani.

Come funziona?

Semplice: si può prenotare il libro preferito che verrà consegnato direttamente a casa. Le coordinate per prenotare sono il telefono al numero 0575 65 94 57 o la mail all’indirizzo biblioteca@comune.castiglionfiorentino.ar.it.

Il servizio sarà attivo nei giorni tutti i giorni dalle 8,30 alle 13. 

“La cultura, anche in questi particolari momenti, non si ferma. Anzi, invitiamo la popolazione a sfruttare questo periodo per prendere in prestito i libri della biblioteca che per altro, nei scorsi mesi abbiamo anche riassortito” commenta l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco Agnelli non sente ragioni e vuol far chiarezza sulla vicenda. Tutta la collezione del noto prelato, timbrata e schedata, è in Biblioteca
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità