comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 23° 
Domani 17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 08 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, soccorritrice del 118 consola paziente agitato in un letto di contenimento: «Stai calmo»

Attualità martedì 07 gennaio 2020 ore 09:00

Monica Calamai alla guida della rete ospedaliera

Monica Calamai

La delibera firmata dal direttore generale Antonio D’Urso affida in via definitiva l'incarico tenuto fino a giugno da Daniela Matarrese



GROSSETO — Monica Calamai, attuale direttore dell'ospedale di Grosseto, è stata scelta tra i direttori di presidio della Usl Toscana Sud Est per ricoprire il ruolo di direttore della rete ospedaliera. Lo rende noto un comunicato dell'azienda sanitaria. Calamai ha diretto a suo tempo anche l'ospedale di Careggi a Firenze ed è stata titolare della Direzione diritti e coesione sociale dell'assessorato regionale al welfare.

La delibera firmata dal direttore generale Antonio D’Urso il 24 dicembre assegna a Calamai in via definitiva l'incarico tenuto fino a giugno da Daniela Matarrese.

"Il direttore della rete ospedaliera - spiega l'Usl sud est - presidia il funzionamento dei 13 ospedali (Arezzo, Grosseto, Poggibonsi, Orbetello, Castel del Piano, Bibbiena, Sansepolcro, Cortona, Montevarchi, Nottola, Abbadia San Salvatore, Massa Marittima e Pitigliano) attraverso le singole direzioni mediche, garantendo omogeneità nell’approccio e nella gestione; garantisce relazioni sistematiche e puntuali con la direzione sanitaria aziendale e la supporta nella pianificazione di lungo termine e nella programmazione di breve/medio termine della Rete; assicura la coerenza organizzativa e gestionale degli ospedali; promuove la cultura dell’integrazione organizzativa. Il direttore della rete, fino alla conclusione delle procedure concorsuali (scade a metà gennaio la presentazione delle domande per ricoprire l’incarico) coprirà anche la direzione degli ospedali riuniti dell’Aretino (Arezzo, Bibbiena e Sansepolcro) in seguito al pensionamento di Massimo Gialli (dal 1 gennaio). A lui, professionista capace e scrupoloso, vanno i ringraziamenti della città e della Direzione Aziendale per i tanti anni di impegno e i risultati raggiunti in favore della sanità aretina".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità