comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 18°30° 
Domani 15°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 11 luglio 2020
corriere tv
Venezia, il test del Mose visto dall'elicottero della polizia

Attualità martedì 07 gennaio 2020 ore 09:00

Monica Calamai alla guida della rete ospedaliera

Monica Calamai

La delibera firmata dal direttore generale Antonio D’Urso affida in via definitiva l'incarico tenuto fino a giugno da Daniela Matarrese



GROSSETO — Monica Calamai, attuale direttore dell'ospedale di Grosseto, è stata scelta tra i direttori di presidio della Usl Toscana Sud Est per ricoprire il ruolo di direttore della rete ospedaliera. Lo rende noto un comunicato dell'azienda sanitaria. Calamai ha diretto a suo tempo anche l'ospedale di Careggi a Firenze ed è stata titolare della Direzione diritti e coesione sociale dell'assessorato regionale al welfare.

La delibera firmata dal direttore generale Antonio D’Urso il 24 dicembre assegna a Calamai in via definitiva l'incarico tenuto fino a giugno da Daniela Matarrese.

"Il direttore della rete ospedaliera - spiega l'Usl sud est - presidia il funzionamento dei 13 ospedali (Arezzo, Grosseto, Poggibonsi, Orbetello, Castel del Piano, Bibbiena, Sansepolcro, Cortona, Montevarchi, Nottola, Abbadia San Salvatore, Massa Marittima e Pitigliano) attraverso le singole direzioni mediche, garantendo omogeneità nell’approccio e nella gestione; garantisce relazioni sistematiche e puntuali con la direzione sanitaria aziendale e la supporta nella pianificazione di lungo termine e nella programmazione di breve/medio termine della Rete; assicura la coerenza organizzativa e gestionale degli ospedali; promuove la cultura dell’integrazione organizzativa. Il direttore della rete, fino alla conclusione delle procedure concorsuali (scade a metà gennaio la presentazione delle domande per ricoprire l’incarico) coprirà anche la direzione degli ospedali riuniti dell’Aretino (Arezzo, Bibbiena e Sansepolcro) in seguito al pensionamento di Massimo Gialli (dal 1 gennaio). A lui, professionista capace e scrupoloso, vanno i ringraziamenti della città e della Direzione Aziendale per i tanti anni di impegno e i risultati raggiunti in favore della sanità aretina".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Attualità

Attualità