Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:MONTEPULCIANO11°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 26 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, la disperazione degli abitanti di Casamicciola: «Qui è un macello...»

Cultura venerdì 19 febbraio 2016 ore 15:20

Gli etruschi maestri di scrittura

Una mostra sulle testomonianze dell'epigrafia etrusca al Maec, organizzata in collaborazione con il Louvre e il Musée Henri Prade di Montpellier



FIRENZE — E' stata presentata a Palazzo Strozzi Sacrati l'esposizione "Gli etruschi maestri di scrittura", che verrà inaugurata il 29 marzo a Cortona nella sede del Maec. Presenti l'assessore regionale alla cultura Monica Barni, il sindaco di Cortona Francesca Basanieri.

L’esposizione vuole far luce sul mistero della scrittura etrusca, dimostrando, con un nuovo catalogo, il progredire degli studi nella sintassi e nella grammatica, attraverso una rilettura o nuova presentazione di molteplici epigrafi, alcune delle quali di novità assoluta. 

Un tema affascinante per spiegare la lingua e la cultura di un popolo che ha avuto contatti commerciali, scambi di idee, diretti o mediati, in tutto il bacino del Mediterraneo fra il VII sec. e il I sec. a.C.

La comprensione e la poca conoscenza della scrittura etrusca è legata alla scarsa quantità di testi lunghi, in particolare dalla perdita di tutta la letteratura etrusca, e dalla brevità e ripetitività di altri tipi di testo di natura funeraria, giuridica o commerciale.

Le recenti scoperte di epigrafi etrusche presso il sito di Lattes, Montpellier, che attestano la presenza stabile di probabili mercanti etruschi in suolo francese, il ritrovamento pochi anni orsono, a Cortona, del terzo testo etrusco più lungo al mondo, la Tabula cortonensis, nonché il progredire degli studi rispetto all’ultima mostra specifica, organizzata ormai oltre trenta anni fa, hanno portato il Museo del Louvre, il Museo Henri Prades di Lattes, e il MAEC di Cortona, da tempo legati da rapporti scientifici, a progettare una mostra, dal titolo Les Étrusques en toutes lettres. Écriture et société dans l’Italie antique, che intende rendere conto delle ricerche più recenti sul tema.

Una scelta di documenti, tra i quali alcune testimonianze maggiori dell’epigrafia etrusca (dalla Mummia di Zagabria alle lamine di Pyrgi), e più in generale della pratica della scrittura nel Mediterraneo antico, illustrerà la diversità dei supporti e delle tecniche della scrittura, ma anche le acquisizioni della ricerca. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

MONICA BARNI SU MOSTRA GLI ETRUSCHI MAESTRI DI SCRITTURA video
FRANCESCA BASANIERI SU MOSTRA GLI ETRUSCHI MAESTRI DI SCRITTURA video
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco il nuovo allestimento della rotatoria di via dei Mori a cura della Cortona Doc che testimonia l'identità del territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità