Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO19°34°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
L'abbraccio tra Schwazer e i suoi figli dopo la gara è commovente
L'abbraccio tra Schwazer e i suoi figli dopo la gara è commovente

Cronaca lunedì 19 settembre 2022 ore 16:50

In tre rubano prezioso lampadario da un albergo

Foto archivio

Gang di ragazzi beccata dai carabinieri grazie anche alle telecamere di videosorveglianza. Avevano abbandonato la refurtiva al suono dell'allarme



CORTONA — Individuati e denunciati, dopo due mesi di indagine, tre ragazzi ritenuti responsabili del furto di un prezioso lampadario avvenuto in una struttura ricettiva della Valdichiana in piena estate. Ad incastrare i giovani sono state le telecamere della videosorveglianza. 

Infatti, in seguito all'analisi dei filmati, i carabinieri della stazione di Camucia - compagnia di Cortona - sono riusciti a risalire all'identità del gruppetto che, nella notte del 15 luglio scorso, avrebbe commesso il colpo trafugando appunto un costoso lampadario che avevano staccato dal soffitto.

Secondo quanto ricostruito i tre giovani, tutti italiani di circa 25 anni residenti nel cortonese, erano entrati in azione nel buio, intrufolandosi nelle pertinenze dell'albergo, in zona Camucia di Cortona, tagliando la recinzione perimetrale, dopo aver forzato la porta di ingresso. Una volta dentro si sarebbero messi a smontare il prezioso lampadario per portarlo via.

A quel punto però erano stati messi in fuga dall’allarme e avevano abbandonato la refurtiva poco fuori dalla struttura turistica (recuperata subito dopo il furto). Adesso, dopo giorni di indagini i tre sono stati beccati e sono finiti nei guai.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno