Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:40 METEO:MONTEPULCIANO24°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità giovedì 24 giugno 2021 ore 14:10

"Romeo e Giulietta"... ma divertente

E' l’esilarante spettacolo firmato dalla compagnia veneta Stivalaccio. Si tratta del primo appuntamento del Teatro Archeologico



CORTONA — Inizia il conto alla rovescia per il primo appuntamento di Teatro Archeologico, la rassegna teatrale organizzata e diretta dall’associazione culturale rumorBianc(O) che trasformerà i siti archeologici di Cortona in veri e propri “teatri” naturali, regalando emozioni ed esperienze tutte da vivere. 

Realizzato con il contributo della Fondazione CR Firenze e promosso dal Comune di Cortona, dal Museo MAEC e dell’Accademia Etrusca in accordo con la Direzione regionale dei Musei della Toscana e della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle province di Siena, Grosseto e Arezzo, e con il sostegno di Cortona Photo Academy ed Estratti di Toscana, “Teatro Archeologico” alzerà il sipario domenica 4 luglio nell’affascinante cornice del Parco archeologico del Sodo con un pomeriggio all’insegna del divertimento e delle risate: una caccia al tesoro smart fra gli antichi resti etruschi sarà infatti il giusto preludio a “Romeo e Giulietta, l’amore è saltimbanco”, l’esilarante spettacolo firmato dalla compagnia veneta Stivalaccio Teatro.

“Siamo felici ed emozionati di poter tornare a condividere con il pubblico la magia del teatro – spiega Chiara Renzi, presidente di rumorBianc(O) e direttrice artistica della rassegna - Torniamo a farlo alla nostra maniera, promuovendo il concetto di teatro in spazi non convenzionali con la terza edizione di Teatro Archeologico. Occasioni come queste, di cultura, arte e socialità ci sono mancate moltissimo nel lungo inverno della pandemia ed ora ci stiamo impegnando per ricreare una dimensione artistica e culturale che possa abbracciare iniziative diverse e che possa essere vissuta in totale sicurezza. Già dal primo appuntamento, teatro, storia e divertimento all’aria aperta sapranno coinvolgere il pubblico in un’esperienza tutta da scoprire”.

Domenica 4 luglio, l’avventura inizierà alle 17 con una moderna caccia al tesoro, allestita in collaborazione con Enigma Live Game, che permetterà ai partecipanti di scoprire curiosità sul sito archeologico e sullo spettacolo teatrale: nessuna mappa, ma solo indizi di ultima generazione per una sfida da giocare con lo smartphone scansionando i QR-code nascosti nel Parco del Sodo. 

Alle 18 si accenderanno invece i riflettori su “Romeo e Giulietta, l’amore è saltimbanco”, la produzione targata Stivalaccio Teatro e Teatro Stabile del Veneto diretta da Marco Zoppello, sulla scena insieme ad Anna De Franceschi e Michele Mori. Questo speciale riallestimento per il Teatro Goldoni di Venezia ci catapulterà nel 1574, tra le calli di una Venezia in subbuglio per l’arrivo del principe Enrico III di Valois. Proprio per il futuro Re di Francia, i due ciarlatani saltimbanco Giulio Pasquati e Girolamo Salimbeni, si ritroveranno ad allestire in fretta e furia un’improvvisata replica di “Romeo e Giulietta” affidando la parte della pura Capuleti alla procace Veronica Franco, poetessa e onorata cortigiana della Repubblica. Ne scaturisce uno spettacolo che quasi assomiglia ad una “prova aperta” alla maniera dei comici del “Sogno di una notte di mezz’estate”, dove la celeberrima storia del Bardo prende forma e si deforma nel mescolarsi di trame, dialetti, canti, duelli e pantomime.

“Quello tra teatro e archeologia è un connubio di grande spessore che, in questo particolare frangente dell’emergenza sanitaria, potrà lanciare un segnale positivo di ripartenza sia dal punto di vista culturale che sul versante della socialità e della fruizione– afferma Sergio Angori dell’Accademia Etrusca - con questa iniziativa, i siti archeologici di Cortona, come il Parco del Sodo, diventeranno dei teatri naturali dando vita a scenografie capaci di restituire fascino e bellezza, così come gli spettacoli teatrali in cartellone, e gli eventi ad essi correlati, saranno un’ulteriore occasione di valorizzazione di alcuni degli spazi più suggestivi e ricchi di storia che il nostro territorio offre alla cittadinanza”.

Il biglietto relativo all’appuntamento di domenica 4 luglio avrà un costo di 7 euro comprensivo di caccia al tesoro e spettacolo teatrale. Gli ingressi sono acquistabili anche online nella sezione dedicata del sito web del MAEC di Cortona o al link http://bit.ly/Amore_Saltimbanco . Per maggior informazioni su spettacoli, è possibile inviare una mail a prenotazioni@rumorbianco.it. Prenotazione obbligatoria e posti riservati.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Raggiravano i malcapitati rifilandogli prodotti scadenti e svuotando loro il portafogli. Beccati e denunciati dai Carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca