Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:26 METEO:MONTEPULCIANO22°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 11 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, sparatoria in una scuola a Kazan: gli spari e gli studenti in fuga dalla finestre

Politica lunedì 15 febbraio 2021 ore 08:53

Pd con i ristoratori, appello al ministro Orlando

La sezione locale del partito chiede all'amministrazione comunale un impegno sul fronte dei tributi per aiutare le attività



CORTONA — Il Partito Democratico di Cortona intende manifestare comprensione per i disagi che i ristoratori cortonesi e l'indotto stanno vivendo e auspica che il nuovo Governo, nei limiti dell'emergenza sanitaria, valuti e decida interventi mirati che tengano conto delle difficoltà che l'intero comparto sta vivendo anche nel nostro comune.

"Il passaggio in zona arancione della Toscana nel giorno di San Valentino, infatti, è un duro colpo per quegli operatori cortonesi che, pur avendo rispettato correttamente i protocolli nelle ultime 5 settimane, si vedono annullare una giornata di lavoro importante - scrive il Pd - Questa situazione di continua incertezza rischia di trasformarsi veramente in un dramma economico e sociale per imprese, dipendenti ma anche per gli stessi produttori e distributori del settore, mettendo a repentaglio anni ed anni di professionalità ed investimenti nel nostro territorio. Pensiamo, soprattutto, ai tempi di comunicazione delle restrizioni: non è accettabile che si comunichino modifiche importanti solo 24 ore prima della loro entrata in vigore. Risulta chiaro che la logica delle fasce di rischio e dei loro diversi colori è un sistema imprescindibile per il contenimento della diffusione del Covid-19, ma è necessario rivedere alcuni meccanismi per non danneggiare ulteriormente le categorie economiche interessate".

Il settore della ristorazione, che rappresenta una significativa fetta del PIL di Cortona, "merita a nostro vedere l'avvio di una riflessione aperta sulla possibilità di conciliare, in periodo di pandemia, lavoro e salute. Occorre recuperare, quindi, il valore della dignità e tutela del lavoro. Anche da questi meccanismi passerà la sfida che attende il nuovo Ministro del Lavoro Andrea Orlando".

Pertanto, il Pd cortonese chiederà attraverso le proprie rappresentanze politiche, "di incidere su quegli automatismi che attualmente mettono in grave difficoltà resistenza ed esistenza delle aziende locali. Infine, auspicando che il governo Draghi approvi urgentemente i provvedimenti di ristoro economico annunciati a dicembre ma non adottati, sollecitiamo anche l'amministrazione comunale ad individuare ed attuare misure di sostegno e agevolazioni sui tributi locali"

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità