Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:MONTEPULCIANO13°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 04 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Laura Pausini si commuove dopo la vittoria del Golden Globe: «Sono molto emozionata»

Cronaca venerdì 22 gennaio 2021 ore 12:50

Bracconieri tra Toscana e Umbria, 4 denunciati

Operazione dei carabinieri forestali: tre uomini sono di Cortona e uno è di Sinalunga. Ecco i dettagli



CORTONA — Bracconieri fermati tra Toscana e Umbria: facevano la posta serale alla beccaccia.

Nei guai con la legge sono finiti in quattro: tre uomini di Cortona e uno di Sinalunga. Sono stati fermati dai carabinieri forestali di Passignano al confine tra i comuni di Cortona e Castiglion del Lago.

All'intervento dei militari, che avevano sentito sparare numerosi colpi, due bracconieri sono riusciti a fuggire a bordo di un fuoristrada, gli altri due sono stati fermati ma hanno reagito e ne è nata una colluttazione. I fuggitivi sono comunque stati intercettati e i carabinieri hanno recuperato due fucili semiautomatici nascosti nel bosco. 

Uno dei quattro era anche privo del porto d’armi, precedentemente revocato, e stava utilizzando il fucile di un altro. Sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Arezzo per i gravi reati commessi: dalla resistenza a pubblico ufficiale al porto abusivo di armi, furto aggravato ai danni dello stato e omessa custodia di armi. La Prefettura ha già disposto il divieto di detenzioni armi e munizioni con la revoca immediata delle licenze di caccia disposta dal questore.

Tra le numerosi sanzioni amministrative anche quella per violazione delle norme anti Covid sugli spostamenti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità