Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:MONTEPULCIANO16°27°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità lunedì 27 febbraio 2017 ore 09:47

Qualità e continuità nello smaltimento dei rifiuti

PD/PSI vota per garantire qualità e continuità del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti; da rivedere quote di partecipazione dei Comuni virtuosi



CHIUSI — Il Comune di Chiusi si impegna ad adoperarsi affinché i criteri con cui sono ripartite le quote di partecipazione dei Comuni virtuosi nella raccolta differenziata debbano costituire in un futuro prossimo oggetto di dibattito all’interno dell’Assemblea di ATO Rifiuti Toscana Sud e diventare eventuale revisione anche nell’interesse specifico del nostro Comune con l’obiettivo di dare un maggiore peso e una più forte rappresentatività a quei Comuni che raggiungono percentuali maggiori in base alla quantità di rifiuti urbani ed assimilati raccolti in maniera differenziata.” - questo è l'estratto conclusivo della mozione votata con parere favorevole dal solo gruppo di maggioranza di Chiusi durante l'ultima seduta consiliare.

Dopo una discussione propositiva nella quale più volte il gruppo di maggioranza ha offerto soluzioni per arrivare all’opportunità di presentare una mozione condivisa dall’intera assise comunale attraverso un ragionamento mirato ad ottenere il massimo risultato possibile per la città e dopo aver constatato l’impossibilità di raggiungere l’obiettivo è stato votato favorevolmente il testo presentato nella precisa relazione dell’assessore Andrea Micheletti. 

Il voto del gruppo PD/PSI impegnerà l’amministrazione comunale a fare tutto quello che è in suo potere per cambiare dei criteri di ripartizione dando maggiore peso ai Comuni più virtuosi. Il Comune di Chiusi, infatti, nonostante una raccolta differenziata di circa il 70% possiede una quota pari allo 0,80% in quanto in base allo Statuto della Autorità per il Servizio di Gestione Integrata dei Rifiuti Urbani Ato Toscana Sud la determinazione delle quote di partecipazione è basata su tre criteri riferiti ai rispettivi territori comunali: il 10% delle quote è attribuito in base alla quantità dei rifiuti urbani ed assimilati prodotti da ciascun Comune; il 40% è attribuito in base alla quantità di rifiuti urbani ed assimilati raccolti in maniera differenziata ed avviati al recupero da ciascun Comune e infine il 50% è ripartito fra i Comuni sede di impianti sulla base della quantità di rifiuti regolamentati.

“La mozione che abbiamo votato – dichiara il gruppo di maggioranza PD/PSI – ci impegna in una battaglia importante, ma che deve essere sostenuta nei tempi e nei modi corretti. Pensiamo che la strada che abbiamo intrapreso votando la relazione dell’assessore Andrea Micheletti sia la più corretta per ottenere risultati significativi per la nostra città e non solo. Per lo stesso motivo condividiamo anche le parole pronunciate dal sindaco Juri Bettollini durante il consiglio comunale con le quali più volte si è cercata una mediazione con le opposizioni così da dare un peso politico diverso al lavoro del consiglio. La quadra non raggiunta è sicuramente un elemento di dispiacere per il nostro gruppo in quanto i principi e gli obiettivi che vogliamo raggiungere in termini di revisione dei criteri per la ripartizione delle quote di partecipazione sono i medesimi richiesti anche dai gruppi di minoranza. Pensiamo che votare due mozioni uguali e diverse al tempo stesso, accomunate nel merito e non nel metodo sia stata una grande occasione persa della quale ognuno dovrà prendersi le proprie responsabilità". 

"Il nostro gruppo lavorerà comunque per ottenere quegli obiettivi di maggiore equità nella ripartizione delle quote e soprattutto per garantire, anche in questo momento delicato dal punto di vista giudiziario, la continuità del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti che ad oggi ci vede come una delle città più virtuose non solo della Toscana, ma di tutta Italia con circa il 70% di raccolta differenziata; dato che potrebbe anche auspicabilmente aumentare grazie all’estensione del servizio porta a porta a tutto il territorio comunale.” - conclude il gruppo di maggioranza PD/PSI Città di Chiusi

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto questa mattina intorno alle 11 a Foiano della Chiana. Ferita anche una donna di 40 che che viaggiava con il centauro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca