Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO19°34°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid israeliano sullo Yemen, i video delle esplosioni degli impianti di combustibile colpiti
Raid israeliano sullo Yemen, i video delle esplosioni degli impianti di combustibile colpiti

Attualità martedì 30 maggio 2023 ore 14:50

Tari, 290mila euro in aiuti a famiglie e imprese

Deliberato la scorsa settimana l'utilizzo dell'avanzo accantonato per ridurre le bollette della tassa sui rifiuti dei cittadini castiglionesi



CASTIGLION FIORENTINO — Approvato a maggioranza con i soli voti favorevoli dei gruppi consiliari “Libera Castiglioni” e “Castiglioni nel Cuore” il punto sull’approvazione delle tariffe Tari discusso durante l’ultimo consiglio comunale. Pertanto, grazie all’utilizzo dell’avanzo accantonato, è stato deciso di destinare 215 mila euro alla riduzione delle utenze domestiche e 75 mila euro per quelle non domestiche.

"Di fronte a degli aumenti straordinari da parte del gestore abbiamo deciso di operare con una soluzione eccezionale utilizzando l'avanzo accantonato per cercare di limitare gli aumenti in bolletta che i cittadini si sarebbe trovati nell'anno 2023. E' una misura che purtroppo riesce a solo limitare gli aumenti di un settore che è ormai fuori controllo e che ci vede, in ogni Assemblea d'Ambito, (composta da oltre 100 comuni) seppur critici e contrari, impossibilitati a modificare questo sistema. Siamo costretti a subire, così come gran parte dei comuni della provincia aretina, questo inaccettabile ed ennesimo aumento che, per altro, non è giustificato a fronte di un miglioramento della raccolta differenziata” dichiara il vicesindaco Devis Milighetti.

Il comune di Castiglion Fiorentino, pertanto, ha deciso di destinare 290 mila euro alla riduzione delle utenze.

"La scelta del gruppo consiliare di minoranza ‘Città al Centro’ ci lascia senza parole. Dopo il voto contrario in Commissione Bilancio e l’astensione in Consiglio Comunale hanno depositato un documento tecnico che potrebbe avere solo effetti negativi sui castiglionesi obbligandoli a pagare quegli sconti che questa maggioranza ha invece deciso di destinare ad aziende e famiglie" prosegue il vicesindaco.

Nella precedente seduta consiliare, l'amministrazione comunale aveva accolto insieme al gruppo consiliare “Castiglioni nel Cuore” la possibilità anche di limitare la crescita del tasso per interessi tributari fino al 3% modificando così il relativo regolamento comunale.

"Da tempo mostriamo attenzione e sensibilità verso i cittadini e non possiamo non rimarcare, per l'ennesima volta, la mancanza di responsabilità del gruppo consiliare ‘Città al Centro’ che anche di fronte alla possibilità di far pagare meno interessi ai Castiglionesi ha fatto mancare, inspiegabilmente, in ogni occasione il proprio voto favorevole” conclude il vicesindaco con delega ai Tributi, Devis Milighetti.

Il pagamento della Tari avverrà in tre rate con scadenza 31 Luglio, 30 settembre e 16 Dicembre.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno