Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:MONTEPULCIANO9°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 09 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Via d'uscita dalla pandemia è vicina, il Recovery è un'opportunità per le donne»

Attualità venerdì 19 febbraio 2021 ore 15:04

La "spesa sospesa" è targata Coldiretti

Sono stati consegnati i pacchi "contadini" alle famiglie bisognose del territorio



CASTIGLION FIORENTINO — Le logge del Vasari in Piazza del Municipio a Castiglion Fiorentino questa mattina hanno ospitato la consegna dei pacchi della solidarietà degli agricoltori di Campagna Amica al comune.

“Quella di oggi – commenta il presidente di Coldiretti Arezzo Lidia Castellucci - è un’iniziativa che si va ad inserire nel ciclo di attività che abbiamo promosso, fin dall’inizio del lockdown dello scorso marzo e che hanno accompagnato il nostro operato sino a questa. Si tratta di un sostegno concreto volto ai cittadini per affrontare l’emergenza economica e sociale provocata dalla diffusione del Coronavirus e dalle necessarie misure di contenimento. Dopo il Comune di Arezzo, abbiamo trovato nel Comune di Castiglion Fiorentino, la collaborazione per far arrivare a famiglie in difficoltà pacchi della solidarietà”.

All’interno dei pacchi del contadino formaggi, salumi, pasta, conserve di pomodoro, latte, farina, vino ed olio 100% italiani, di alta qualità e a chilometri zero in dono dagli agricoltori di Campagna Amica ai più bisognosi nell’ambito dell’iniziativa la “spesa sospesa” operativa in tutta Italia.

“Ci preme sottolineare ancora una volta il ruolo chiave degli agricoltori – asserisce il presidente Castellucci - che affermano la continuità delle attività economiche e solidali delle loro aziende oltre ad un prodotto sano e garantito al cittadino consumatore finale”.

Al momento della consegna erano presenti l’assessore all’agricoltura Francesca Sebastiani e l’assessore al Welfare Stefania Franceschini.

“Sebbene l’agricoltura e molte delle attività correlate siano rientrate da subito tra quelle definite come essenziali e, pertanto, non soggette alle misure di lockdown – ha dichiarato Sebastiani - il settore ha dovuto affrontare numerose difficoltà questo ha cercato di intraprendere iniziative a favore dei più deboli. L’iniziativa di questa mattina rappresenta proprio lo spirito di solidarietà che contraddistingue il mondo agricolo. Grazie, quindi, a Coldiretti che dopo Arezzo ha scelto la nostra città per donare i pacchi alimentari che andranno alle famiglie castiglionesi; un ringraziamento particolare alla Vab di Castiglion Fiorentino che ancora una volta si è messa a disposizione della comunità per la consegna dei pacchi. Un dono dal doppio effetto benefico: da una parte vengono aiutate le famiglie meno fortunate e dall’altra si sostengono i produttori locali anche con la promozione dei loro prodotti. Partire dalla terra, dai suoi custodi per costruire una casa accogliente, a misura d’uomo”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità