Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:MONTEPULCIANO16°27°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità lunedì 01 febbraio 2021 ore 10:28

Irrigazione in Valdichiana, progetti più veloci

Per la rete di distribuzione del distretto irriguo n. 23 e quella del distretto irriguo n. 8 non è necessaria la Valutazione di impatto ambientale



CASTIGLION FIORENTINO — Il nuovo anno inizia con buone notizie per l’irrigazione in Valdichiana. A gennaio, infatti, è arrivato finalmente il verdetto che ha concluso iter procedurali lunghi e complessi, durati mesi: i progetti per la realizzazione delle due nuove reti, a cui il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno sta lavorando, non dovranno essere assoggettati a VIA (Valutazione di impatto ambientale).

Risposta identica per entrambe le future reti studiate dall’ente per ampliare il servizio di fornitura della risorsa a decine di imprese agricole della vallata: la rete di distribuzione del distretto irriguo n. 23 del sistema occidentale di Montedoglio nei comuni di Foiano della Chiana, Castiglion Fiorentino, Lucignano e Marciano della Chiana e la rete di distribuzione del distretto irriguo n. 8 in località Cardeta nel comune di Castiglion Fiorentino, alimentata dalla vasca di compenso n. 9 del sistema Montedoglio.

“Per il Distretto 8 l’esclusione dalla VIA – spiega l’ingegner Lorella Marzilli, responsabile del settore irrigazione e fondi strutturali del Consorzio - ha consentito di chiudere la conferenza dei servizi e di procedere con l’approvazione del progetto definitivo. L’attività sta proseguendo con la progettazione esecutiva”.

In entrambi i casi il provvedimento dirigenziale di conclusione dell’iter adottato dalla Regione Toscana parla chiaro: in base all’esame istruttorio svolto sul progetto, la creazione delle due nuove reti non ha effetti negativi significativi sull’ambiente, effetti che, in ogni caso, saranno ulteriormente mitigati dall’adozione delle misure indicate per ridurre al minimo l’impatto e migliorare la sostenibilità degli interventi.

“Non essere assoggettati a VIA – aggiunge la presidente Serena Stefani – semplifica l’iter autorizzatorio e ci consente di risparmiare tempo prezioso. Soprattutto per la realizzazione del Distretto n. 8 dove, con i finanziamenti disponibili, possiamo ipotizzare la partenza dei lavori già dalla tarda primavera di quest’anno. Ampliare le reti di distribuzione collettiva dell’acqua a fini irrigui per il nostro Consorzio resta una priorità: è indispensabile per consentire la crescita e lo sviluppo del settore agroalimentare e per migliorare la qualità dell’ambiente riducendo i prelievi autonomi che purtroppo fino ad oggi rappresentano la forma prevalente di approvvigionamento della risorsa”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto questa mattina intorno alle 11 a Foiano della Chiana. Ferita anche una donna di 40 che che viaggiava con il centauro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca