Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO20°37°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 24 luglio 2024

PROGETTARE IL BENESSERE — il Blog di Erica Fiumalbi

Erica Fiumalbi

Erica Fiumalbi è un architetto di interni con studio a Pontedera. Laureata in Architettura presso l’Università di Firenze, si è specializzata in Progettazione Bioclimatica e Biophilic Design, concentrandosi sul comfort indoor e il benessere per gli spazi di vita e di lavoro. Ha lavorato sia in Italia che all'estero, sviluppando una passione per la composizione dello spazio e lo studio del colore. Non ama incasellarsi in uno stile architettonico canonico puro, ma piuttosto trovare il punto di incontro tra i gusti di chi abiterà lo spazio e un tocco personale.

​Biofilia: nuovo trend o necessità innata?

di Erica Fiumalbi - mercoledì 10 luglio 2024 ore 08:00

Quando si sente parlare di Biofilia potrebbe venire spontaneo pensare: "Ecco un'altra moda bio!"

Niente di più sbagliato.

La biofilia e la progettazione biofilica vanno ben oltre una semplice tendenza nel design e nell'architettura. Questi concetti sono radicati nella necessità innata dell'essere umano di connettersi con la natura. Integrare i principi della biofilia nelle nostre città e nei nostri edifici significa investire in un futuro più sano e armonioso per tutti.

Cos'è la Biofilia?

La biofilia (dal greco bios=vita e philia=amore) è un termine coniato dallo psicologo e sociologo Erich Fromm e successivamente popolarizzato dal biologo Edward O. Wilson e sta a indicare l’affinità degli esseri umani con la natura. Questa connessione non è solo psicologica, ma ha radici evolutive profonde che influenzano il nostro benessere fisico e mentale.

La Progettazione Biofilica

La progettazione biofilica - o Biophilic Design- è l'applicazione concreta dei principi della biofilia nell'architettura e nel design urbano.

Attenzione però … ciò non si significa riempire le case di piante!

Lo studio Terrapin Bright Green ha sintetizzato questo approccio in 15 principi chiave (pattern), suddivisi in tre categorie principali: Natura nello Spazio, Analoghi Naturali e Natura dello Spazio.

Tra questi pattern troviamo la connessione visiva con la natura che può essere tradotta, , ad esempio, con delle piante in interno o con una bella vista sul verde, con l’impiego di materiali naturali, giocando con l’elemento acqua, con l’ illuminazione e la ventilazione naturale.

Non solo, il design biofilico si rifà inoltre ai cicli, alle geometrie, ai ritmi e agli stimoli che l’habitat naturale ci offre e a cui siamo inevitabilmente legati a livello biologico.

Benefici della Progettazione Biofilica

Numerosi studi dimostrano che l’applicazione dei principi di progettazione biofilica negli edifici e nelle città offre numerosi benefici.

1. Benefici Fisiologici:

  •   Riduzione dello stress e dei livelli di cortisolo.
    • Aumento della concentrazione e delle prestazioni cognitive.
      • Rafforzamento del senso di connessione e appartenenza.
      • Promozione di relazioni sociali più forti e collaborative.
      • Creazione di ambienti più accoglienti e stimolanti.
    • Perché Applicare il Design Biofilico nei Progetti?

      L'integrazione del design biofilico nei progetti non solo migliora il benessere degli occupanti, ma contribuisce anche alla sostenibilità ambientale. Gli edifici progettati con principi biofilici contribuiscono a ridurre i consumi energetici, favoriscono la biodiversità urbana e migliorano la qualità dell'aria. Inoltre, un ambiente ben progettato può attrarre e trattenere talenti, aumentare il valore immobiliare e promuovere la soddisfazione e la produttività.

      Il design biofilico rappresenta un approccio innovativo e necessario per rispondere alle crescenti esigenze di benessere e sostenibilità nel mondo moderno. Adottando i principi della biofilia, possiamo creare spazi che non solo migliorano la qualità della vita, ma che rispettano e valorizzano il nostro legame innato con la natura. Questo approccio non è solo una tendenza, ma una strategia vitale per un futuro più sano e sostenibile.

Erica Fiumalbi

Articoli dal Blog “Progettare il benessere” di Erica Fiumalbi