QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 13°18° 
Domani 12°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 23 ottobre 2019

Attualità giovedì 25 agosto 2016 ore 15:45

Attivati conti correnti per aiutare il reatino

Accumoli

​Vari Comuni della Valdichiana hanno attivato un conto corrente per aiutare le popolazioni colpite dal tragico terremoto e l’intero territorio



VALDICHIANA — CHIUSI: Allo scopo di offrire un primo aiuto concreto il Comune ha aperto un conto corrente presso Banca Valdichiana Credito Cooperativo di Chiusi e Montepulciano, Via Porsenna 54, 53043 Chiusi Città, intestato a: COMUNE DI CHIUSI - EMERGENZA TERREMOTO CENTRO ITALIA – IBAN: IT61E0848971852000000373969 nel quale ogni cittadino, in forma completamente libera, potrà versare una somma che sarà destinata alla città di Amatrice per un preciso scopo che le istituzioni, dunque i due Sindaci, concorderanno secondo le necessità che saranno indicate direttamente dal primo cittadino di Amatrice, rendendolo noto attraverso i canali di informazione. “C’è bisogno di tanto aiuto, vicinanza e solidarietà – dichiara il sindaco di Chiusi Juri Bettollini – nei servizi che si vedono in televisione si percepisce il dolore straziante delle persone che hanno visto la propria vita e le proprie speranze sfumare in un tremendo attimo. Abbiamo pensato allo sconcerto di svegliarsi e di non trovare più la città alla quale ci legano tanta passione, amore e tante esperienze vissute. Per questo con gli assessori della giunta, le associazioni di volontariato e gli uffici comunali stiamo cercando di fare il massimo possibile e l’apertura del conto corrente è un primo passo che crediamo importante”.

Il conto corrente comunale dedicato all’emergenza terremoto è già attivo, nel frattempo le associazioni di volontariato di Chiusi (Pubblica Assistenza, Misericordia, Volto Amico, Auser - Chiusi Scalo, Chiusi Città, Macciano -, Croce Rossa Italiana, La Goccia, Tavola di René, ADA, Aniep) hanno dato piena disponibilità ad organizzarsi per una raccolta di beni di prima necessità nel caso ci sia bisogno. A questo scopo il Comune di Chiusi invita a seguire le indicazioni della Protezione Civile che al momento sconsiglia di raccogliere beni di qualunque genere perché il fabbisogno attuale è garantito e la logistica locale non potrebbe gestire altri arrivi.

TORRITA: L'Amministrazione ha dedicato un Conto Corrente per raccolta fondi per le zone colpite nei giorni scorsi, IBAN IT37O 01030 72060 000000120095 intestato a Comune di Torrita di Siena Filiale di Torrita Paese causale: contributo terremoto centroitalia. Inoltre per aiutare le famiglie, il Comune di Torrita di Siena ha deciso di mettere a disposizione ben quattro appartamenti attualmente sfitti, arredandoli e sistemandoli; appartamenti dell'area case popolari in via Mazzini.

Per l'assegnazione dei locali siamo in contatto con la Protezione Civile e con i Sindaci delle località colpite, sarà loro compito indicarci chi ne avrà bisogno. 

"La sorte ha giocato anche in questo caso - dice il Sindaco - infatti una delle 69 frazioni di Amatrice si chiama Torrita; ad Amatrice c'è poi una manifestazione che ci lega Il Palio dei Somari Sindaci e proprio qualche anno fa l'Associazione Sagra San Giuseppe ospitò una delegazione di quelle terre a suggellare un'omonimia di nomi e di tradizioni; un motivo in più per prodigarsi - continua il sindaco Grazi - I torritesi sono da sempre persone solidamente generosi: la memoria va al terremoto de L'Aquila, tanti nostri volontari si recarono in quelle terre devastate prestando soccorso ed aiuto nel paese di Sant'Eusanio Forconese, ne nacque una bella amicizia; una mostra del fotografo Daniele Lanci esposta nella nostra biblioteca testimoniò quel drammatico evento; nel 2010 una delegazione torritese visitò quel luogo portando un sorriso con i nostri piccoli sbandieratori e tamburini e gli studenti delle scuole Medie".

SINALUNGA: un conto corrente dedicato al fine di raccogliere fondi da destinare alle località colpite dal terremoto del 24 agosto. È quanto deciso dall'amministrazione comunale per aiutare in modo concreto le popolazioni del Lazio e delle Marche.

Il conto, istituito presso la Tesoreria Comunale, esente da bollo a scopo benefico, ha la seguente intestazione: “c/c n. 3273.22 – IBAN: IT 03 P 01030 72040 000000327322 - Comune di Sinalunga - raccolta fondi terremoto ITALIA CENTRALE AGOSTO 2016".

La raccolta andrà avanti per tutto il mese di settembre. Sarà poi il sindaco di Sinalunga Riccardo Agnoletti a consegnare l'assegno con il totale delle somme raccolte nelle mani del primo cittadino di Amatrice, Sergio Pirozzi, il comune più colpito dal sisma.



Tag

Show del leghista Ciocca al Parlamento Ue: lancia scatola di cioccolato turco alla presidenza

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità