comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:03 METEO:MONTEPULCIANO11°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 25 novembre 2020
corriere tv
Covid a Milano, Gallera: «La situazione migliora, indice Rt a 0,8»

Attualità giovedì 19 novembre 2020 ore 16:20

L'amico degli animali ricoverato per Covid

Alberto Brandi, noto veterinario, da lunedì si trova in Pneumologia al San Donato. Le sue parole di ringraziamento alla sanità aretina



AREZZO — “Saluti dallo spazio”. La sua ironia non l’ha abbandonato nemmeno ora, che si trova in un letto d’ospedale, ricoverato per Covid.

Alberto Brandi, veterinario molto conosciuto nell’Aretino  da lunedì si trova al San Donato, in Pneumologia. Trova la forza per scrivere un post su Facebook perché non ce la fa a rispondere a tutti quelli che gli stanno scrivendo in privato per sapere come sta.

“Non ce la faccio a parlare con tutti, così vi spiego la mia situazione: sono atterrato con il casco da palombaro nello spazio Covid, polmonite bilaterale, e devo dire che un po’ di assonanza tra l’astronauta che fece il primo passo sulla luna ed il Covid c’è. Anche in quel caso, qualcuno ci credeva e altri no ... Bene, io ci credo e vi assicuro che non è una bella passeggiata”.

La situazione, come spiega Brandi, è precipitata in tre giorni: sabato aveva un po’ di febbre, lunedì lo hanno portato via con l’ambulanza perché non riusciva a respirare.

Il suo percorso nella sanità aretina di questi giorni lo spiega in poche, ma significative parole: “Sono stato trattato benissimo, da quando è venuta la dottoressa di notte a casa fino ai ragazzi dell’ambulanza, tutti fantastici. Ma anche al punto Covid della Fratta e poi qua ad Arezzo. Nel reparto di Pneumologia sono molto bravi, attenti, professionali, non mi lasciano mai solo, sempre col sorriso. E poi macchinari al top per tutto… non potevo chiedere di meglio. Teniamocela stretta questa sanità ad Arezzo”.

Parole di ringraziamento anche per la famiglia e per gli amici: “Qua ci ritroviamo da soli e fa piacere sapere che ci siete tutti”.

Simona Buracci
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS