Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:MONTEPULCIANO17°32°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 23 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ddl Zan-Vaticano, Draghi: «Questo è uno Stato laico, non uno Stato confessionale»

Attualità martedì 11 maggio 2021 ore 07:00

"La Madonna col Gesù Bambino" è quasi pronta

I lavori di restauro, all'interno della chiesa di Alberoro, stanno per finire. Il parroco: "Segno di rinascita per tutti"



ALBERORO — I lavori di restauro del prezioso affresco “Madonna col Gesù Bambino”, nella chiesa parrocchiale di San Marco ad Alberoro, stanno per terminare.

L’opera, con molta probabilità di un pittore aretino della fine del XV secolo, è oggetto da mesi del minuzioso lavoro di restauro condotto da Rossana Parigi, sotto la direzione della Soprintendenza di Siena, Arezzo e Grosseto e dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi.

L’intervento è stato interamente finanziato dal locale ‘Comitato luci del cimitero San Marco', che, a conclusione della sua pluridecennale esistenza al servizio del popolo di Alberoro, ha ritenuto opportuno restituire alla comunità alberorese questo bene nella sua originale bellezza.

Durante le fasi del restauro, non poche sono state le scoperte sull’origine e sulla composizione dell’intera opera, fino ad oggi sconosciute. È stato appurato, per esempio, che la cornice che delimita l’affresco è stata dipinta in una fase successiva allo stesso e che il dipinto continua lungo la parete della chiesa. Dai documenti presenti nell’archivio parrocchiale purtroppo non si riesce a individuare in modo preciso la data del suo ritrovamento, se durante i lavori del 1911-1914, oppure in quelli immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale.

"E’ un segno di rinascita – sottolinea don Meppurathu Georgekutty Manoj, parroco di Alberoro - in una fase storica difficile come quella che stiamo attraversando, piena di sofferenze sanitarie ed economiche, mi chiedo quanti abitanti del nostro paese, nei secoli, abbiano chiesto delle grazie e un aiuto davanti a questa immagine. Mi auguro che la rinascita di questo affresco possa coincidere con la rinascita della nostra comunità".

Al termine dei lavori sarà comunicata la data di inaugurazione della preziosa opera.

Claudio Zeni

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da questa settimana, ogni venerdì, il Comune divulgherà il bollettino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS