Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:MONTEPULCIANO11°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 26 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Frana a Ischia: le auto trascinate nel mare, dispersa una famiglia di quattro persone

Attualità mercoledì 15 luglio 2015 ore 09:36

15 candeline per la Small Big Bad

Mercoledì 22 Luglio chiuderanno la serata inaugurale della Festa della Musica e spegneranno 15 candeline di una storia affascinante a ritmo di swing



CHIANCIANO TERME — Nel 2001 l’Istituto musicale Bonaventura Somma, sotto la guida del M° Luca Morgantini organizza la prima festa della musica di Chianciano Terme, un’occasione per tutti i gruppi locali per esibirsi e confrontarsi nel centro storico della cittadina termale. E così piazza Matteotti si trova gremita a battere le mani per questa band che da quel momento non ha fatto che incassareun successo dietro un altro e che non si è fermato a quella sera.

Il gruppo è nato dalla passione di Andrea Canapini, primo direttore della SBB, che ha trascinato Leroy Marchi, Emanuele Ferrari, Felicita Innocenti al sax contralto, Giacomo Ciacci al clarinetto, Marco Canestrelli, Mirco Rubegni, Emanuele Maglioni alla tromba, Carlos Fabrizzi al trombone, Andrea Paolessi al Basso, Elisa Marroni al pianoforte ed Emanuele Pellegrini alla batteria.

Nel corso degli anni l’organico della Big Band è aumentato, e passando sotto la guida di Paolo Scatena è oggi guidato da uno dei talenti migliori del Jazz Italiano, Mirco Rubegni.

Quella della Small Big Band è in effetti una delicata operazione culturale il cui obiettivo primario è far conoscere e rivalutare la big band quale organico dotato di una propria tradizione esecutiva, forte di una illustre letteratura musicale, ricca di veri e propri capolavori spaziando tra il repertorio delle grandi Big Band degli anni trenta al Funky ed il Jazz Rock di oggi oggi, coinvolgendo il pubblico con brani ritmati e melodie celeberrime.

Nel percorso della Small ricordiamo con piacere le serate sotto il Tendone dei Fucoli ad accompagnare le tappe estive degli show televisivi della RAI, la partecipazione a Sarteano Jazz, il Giotto Jazz Festival ed i progetti originali presentati al Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano.

Proprio dai concerti al Cantiere è nato un cd dal titolo “Direzioni e Precedenze” arricchito dalla presentazione di Dario Cecchini, leader della formazione dei Funk Off, come i musicisti Giampaolo Casati e Cristiano Arcelli che hanno collaborato alla crescita di questa formazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco il nuovo allestimento della rotatoria di via dei Mori a cura della Cortona Doc che testimonia l'identità del territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità