Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:56 METEO:MONTEPULCIANO10°23°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Afghanistan e Libia: tutte le armi in mano ai terroristi islamici. Come possono usarle

Cultura martedì 21 luglio 2020 ore 08:00

Kilowatt Festival, oggi "si gira" il secondo atto

Ecco il programma della giornata, fino alla notte, con tutte le sfaccettature del teatro



SANSEPOLCRO — Oggi, secondo giorno di Kilowatt Festival, l'evento si apre nel primo pomeriggio, alle 14,30, nell'Auditorium Santa Chiara a Sansepolcro con il secondo movimento di Nnord_Paralipomena e parerga: le letture sceniche intorno al concetto di normalità interpretate dal padrino di Kilowatt, l’attore, autore e regista Roberto Latini

Un progetto drammaturgico pensato per il festival, che esplora la nostra contemporaneità. A seguire, sempre in Auditorium Santa Chiara, l’incontro pubblico La tradizione dell’innovazione (14,45 - 17,15), un’occasione per discutere del teatro d’innovazione che si fa tradizione, sviluppando una serie di stilemi e prospettive che a loro modo si sono consolidate e sono diventate dei solidi riferimenti per la creazione futura. Intervengono artisti, critici, studiosi, operatori del settore, tra cui l’attore Antonio Rezza, Paolo Aniello, Antonio Audino, Elena Bucci, Elena Di Gioia, Roberto Latini, Claudio Longhi, Massimo Marino, Flavia Mastrella, Andrea Porcheddu, Clarissa Veronico.

Nel tardo pomeriggio si riparte con gli spettacoli: dopo la terza lettura di Nnord_Paralipomena e parerga (alle 17,30 a Palazzo Pretorio), alle 18 il Teatro alla Misericordia ospita Paolo Mazzarelli, acclamato interprete di cinema (Vallanzasca, La grande bellezza) e teatro, cofondatore, insieme a Lino Musella della compagnia MusellaMazzarelli. A Kilowatt Festival Mazzarelli va in scena con Soffiavento – Una navigazione solitaria con rotta su Macbeth (s-concerto per voce e suono): uno spettacolo su potere, ambizione, vanità, nella versione solo voce e musica. 

Alle 19,10 al Chiostro di Palazzo delle Laudi la prima replica di Eracle, l’invisibile (prima nazionale) di Teatro dei Borgia: una performance immersiva ispirata al mito greco di Eracle, che racconta la storia di un uomo come tanti, un buon padre di famiglia, un marito felice, la cui vita inciampa in un evento imprevisto e si sgretola. In scena Christian di Domenico diretto da Gianpiero Alighiero Borgia, fondatore insieme all’attrice e autrice Elena Cotugno della compagnia Teatro dei Borgia. Lo spettacolo, per pochi spettatori alla volta, avrà altre due repliche nelle giornate di mercoledì 22 e giovedì 23 luglio. 

Passi di danza alle 21 al Giardino del Teatro alla Misericordia con Lucrezia C. Gabrieli che si esibisce nell’anteprima di Stretching one’s arms again, variopinta coreografia che attinge all’opera di Mark Rothko, Untitled (Blue, Yellow, Green on Red): un’esperienza visuale di astrazione della realtà in cui codice cromatico e coreografico si incontrano e fondono. 

Alle 21,55 al Chiostro Santa Chiara va in scena Amleto + Die Fortinbrasmachine di Roberto Latini: una scrittura scenica ispirata a Die Hamletmaschine di Heiner Müller che negli anni ’70 compose un testo liberamente ispirato all’Amleto di Shakespeare. Un’opera potente che si fa classico del nostro tempo, per riflettere sul teatro, sulla sua funzione, sulla contemporaneità. 

Alle 23,15 al Chiostro San Francesco la compagnia Teatro Rebis presenta l’anteprima di Un chant d’amour – Come mettere in scena l’odio?, spettacolo in cui le inquietanti vicende di Macerata del 2018 - l’omicidio di Pamela Mastropietro per mano di Innocent Oshegale e l’attentato di matrice razzista di Luca Traini – incontrano l’opera I Negri di Jean Genet e danno vita a un teatro d’arte intimista, onirico e politico, per attori e burattini. Per il dopofestival, appuntamento alle Piscine Pincardini dopo la mezzanotte, con il concerto dei Flame Parade quintetto di new folk alternative aretino. 

Il programma completo su www.kilowattfestival.it. Per gli spettacoli serali live streaming in Piazza Garibaldi. Acquisto online dei biglietti su www.liveticket.it

Obbligatorio l’acquisto anticipato dei biglietti: online sul sito www.liveticket.it. Durante il festival sarà possibile comprare i biglietti a Palazzo Pretorio dalle 16 alle 23.

Non sarà possibile comprare i biglietti nelle sedi di spettacolo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nella Valdichiana senese coinvolti sette comuni: Cetona, Chianciano Terme, Montepulciano, Pienza, San Casciano dei Bagni, Torrita di Siena e Sinalunga
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità