Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:MONTEPULCIANO10°20°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Cronaca venerdì 07 aprile 2017 ore 09:02

Morte di Sara, spunta un terzo uomo

Si infittisce il mistero sulla morte della 19enne biturgense di origini marocchine trovata senza vita lo scorso 10 marzo in un casolare di Cesa



MARCIANO DELLA CHIANA — Un terzo uomo era presente nel casolare dove Sara Smahi ha perso la vita. Una morte causata da overdose per un cocktail di farmaci e droghe che la giovane avrebbe assunto in quel tragico sabato pomeriggio passato in compagnia di alcuni ragazzi magrebini nel casolare alle porte di Marciano della Chiana.

Ma è proprio qui che si inserisce la novità. I ragazzi non sarebbero stati due - di cui tra l'altro si sono perse le tracce proprio da quel giorno - bensì tre. 

La figura di una terza persona sarebbe emersa dalle indagini, un uomo con il quale probabilmente la ragazza aveva una relazione. Secondo le ricostruzioni basate anche sull’analisi dei tabulati telefonici, i due tunisini se ne sarebbero andati e sarebbe sopraggiunto il terzo uomo con il quale la Sara sarebbe rimasta sola fino alla sua morte. Anche di questo terzo personaggio però si sono perse le tracce anche se le indagini dei carabinieri proseguono senza sosta. 

Durante l'autopsia sul corpo della giovane non fu riscontrato nessun segno di violenza 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco Agnelli non sente ragioni e vuol far chiarezza sulla vicenda. Tutta la collezione del noto prelato, timbrata e schedata, è in Biblioteca
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità