Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:MONTEPULCIANO13°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità lunedì 06 marzo 2017 ore 11:51

L'8 marzo sciopero globale delle donne

Foto di: pagina facebook 'Non una di meno'

L’Associazione Amica Donna aderisce allo sciopero internazionale delle Donne contro tutte le discriminazioni di genere, proclamato per l’8 marzo



VALDICHIANA — A indire lo sciopero è il movimento associativo internazionale “Non una di meno”, già protagonista della grande manifestazione romana contro la violenza maschile sulle donne del 26 novembre 2016. 

In Italia sono previste mobilitazioni in molte città, mobilitazioni che si realizzeranno in modi diversi, aventi però tutti la finalità di affermare la libertà ed il valore femminili, contro la violenza maschile sulle donne e contro ogni forma di sfruttamento sia nel lavoro retribuito che nel lavoro di cura – spesso non retribuito o retribuito al minimo – di cui quasi esclusivamente si fanno carico proprio le donne.

Il motto dello sciopero è “Se le nostre vite non valgono, allora ci fermiamo!”. L’8 marzo sarà dunque un’ulteriore occasione per porre l’attenzione su problematiche sociali che, pur investendo la generalità degli individui, rappresentano per le donne un ostacolo molto più forte che per gli uomini alla totale espressione della propria personalità e al raggiungimento dei propri personali obiettivi: crisi del mercato del lavoro, difficoltà di accesso al credito, mancato riconoscimento delle competenze, carenza di servizi.

Il vademecum dello Sciopero Internazionale delle Donne è segnalato anche sul cartellone di iniziative “La donna al Centro” dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese – Servizio Associato Pari Opportunità. 

L’adesione di Amica Donna allo sciopero avrà soprattutto valore simbolico e si concretizzerà in incontri con i partecipanti alla Rete Antiviolenza della Valdichiana Senese e con donne e uomini del territorio, per un confronto sui temi che contraddistinguono da sempre l’attività dell’associazione: sviluppo, mantenimento e valorizzazione della specificità femminile; migliore integrazione socio-economica, lavorativa e culturale della donna nella società; lotta alla violenza di genere ed in particolare alla violenza subita dalle donne all'interno e fuori dalle mura domestiche.

La discussione su tali temi proseguirà il 10 marzo, alle ore 15.30, al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena, con la conferenza/dibattito organizzata dall’Unione dei Comuni e da Amica Donna “Il legame insospettabile tra amore e violenza”. Interverrà Lea Melandri, figura tra le più significative e autorevoli della storia del femminismo italiano.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domani e per tutta la settimana, il "Peter Pan" resterà chiuso a scopo precauzionale. Il sindaco ha firmato l'ordinanza
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità