Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO13°24°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri furioso a fine partita, la frase urlata uscendo dal campo: «E vogliono giocare nella Juve»

Attualità sabato 12 giugno 2021 ore 12:00

Addio a Bracci, una vita a fianco dei lavoratori

Natale Bracci
Il sindacalista Natale Bracci in una foto di molti anni fa

Terranuovese d’origine è stato segretario della Cgil di Cortona. Fu sempre in prima linea con i mezzadri, gli operai e i pensionati



TERRANUOVA BRACCIOLINI — L’accento del Valdarno non l’aveva perso. Anche se nel 1950 aveva lasciato Terranuova dove era nato per andare a dirigere la sede della Cgil di Cortona, non aveva dimenticato la sua terra d’origine. Ricordano i suoi toni pacati e la parlata valdarnese chi oggi piange Natale Bracci trapiantato nella cittadina della Valdichiana alla quale ha dato molto come sindacalista, consigliere comunale e poi assessore.

“Un altro grande della Cgil se ne va” commentano sui social amici e conoscenti. Bracci – scomparso oggi all’età di 99 anni - è stato un “protagonista della vita sindacale e politica della Valdichiana. Ha dedicato la sua vita ai lavoratori e ai contadini della zona”, “Mi auguro che le istituzioni trovino il modo di ricordarti” si legge tra i tanti messaggi di cordoglio arrivati oggi alla famiglia via facebook.

Tra tanti che hanno avuto un pensiero per Bracci anche Romeo Romei a lungo segretario della Camera del Lavoro di Montevarchi. “Ho appreso in questo momento che un altro storico sindacalista ci ha lasciato: Natale Bracci, nato nel 1922 a Terranova Bracciolini, per un lungo periodo segretario della Camera del Lavoro di Cortona e impegnato in numerose associazioni. L’ho conosciuto quando, giovanissimo, sono entrato in Cgil. La Camera del Lavoro di Arezzo poteva contare sul sostegno di compagni, stimati e rappresentativi del mondo del lavoro dell’intera provincia. Natale Bracci per la Valdichiana, Acciai e Scala per il Valdarno, Sarti per la Valtiberina”.

“A questi compagni – aggiunge Romei - dobbiamo molto, hanno diretto e sono stati protagonisti delle lotte sindacali del mondo agricolo, e poi nelle aziende industriali per l’affermazione dei diritti e per la difesa del posto di lavoro. Sentite condoglianze alla famiglia e alla Cgil per questa dolorosa perdita, Natale, in tanti ti ricorderemo con affetto”.

Commosse anche le parole del cortonese Lidio Rossi. “Purtroppo, se né andato il compagno Natale Bracci. Una vita spesa per i lavoratori, era componente della Commissione interna delle Fornaci Laterizi di Terranuova quando il 22 aprile 1950 fu trasferito a Cortona a dirigere la Cgil insieme al compagno Agostini. Da quella data e stato sempre in prima linea, prima con i mezzadri, poi con gli operai poi in ultimo con i pensionati della Cgil. Ha ricoperto per 18 anni la carica di consigliere comunale a Cortona, di assessore e dirigente del Pci Dal carattere determinato con grosse capacità organizzative. È stato un grande dirigente del sindacato della Cgil”. Ai tanti messaggi di cordoglio si aggiungono le condoglianze alla famiglia da parte della Cgil e dello Spi.

I funerali con rito civile di Bracci ci saranno domani mattina con partenza dall'ospedale della Fratta alle ore 10 per arrivare al cimitero del Calcinaio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Venerdì l'ultimo gradino della competizione nazionale a Firenze. Complimenti e in bocca al lupo dall'assessore Cappelletti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità