Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO18°32°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana

Cronaca mercoledì 19 agosto 2015 ore 10:33

Scoperto ordigno all’interno di un’azienda

L'ordigno incendiario inesploso è stato scoperto all’interno della Conserveria, attualmente sono in corso le indagini dei carabinieri



CASTIGLION FIORENTINO — La scoperta è avvenuta ieri, 18 Agosto, e il ritrovamento è stato fatto da alcuni operai della manutenzione della rete idrica. La rudimentale bomba è costituita da un petardo contenente circa 100 grammi di esplosivo e da una lattina colma di benzina, il tutto era stato nascosto all’interno di un foro.

Il foro nella parete ha una profondità di circa 30 centimetri ed è stato fatto attraverso un trapano con punta carotatrice. Fortunatamente l’innesco non ha funzionato e il petardo non è esploso. Attualmente i carabinieri hanno avviato le indagini acquisendo i filmati delle videocamere.

La Conserveria si trova in un’area industriale, vicino ad altri capannoni, i carabinieri stanno battendo tutte le piste per non lasciare niente al caso e capire se l’atto è un semplice scherzo, un avvertimento o se qualcuno è realmente intenzionato a colpire il luogo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sei Toscana informa che alcuni servizi manuali previsti nelle ore più calde della giornata potrebbero subire delle modifiche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità