Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:48 METEO:MONTEPULCIANO11°21°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Strage allo stadio di Malang (Indonesia): 182 morti dopo l'invasione di campo

Sport martedì 31 marzo 2015 ore 09:35

Prima uscita della Molon Labe Rugby

Il Torneo Serboli è stato organizzato dal Vasari Rugby di Arezzo; una festa in memoria di Lorenzo Serboli, giovane rugbista morto in un incidente



VALDICHIANA — Il 29 Marzo si è rinnovato l’appuntamento con il Torneo Serboli di rugby giovanile giunto quest'anno alla sua XXII edizione, presso il campo di via dell’Acropoli. La manifestazione sportiva si conferma come evento di punta della Federazione Italiana e del Comitato Regionale Toscano di Rugby.

Alla competizione, non competitiva e di livello nazionale, parteciperanno circa 800 giovanissimi atleti provenienti da diverse città d'Italia, con squadre di categoria u8/u10/u12, che si sono sfidate con uno spirito sportivo improntato alla socialità e alla convivialità piuttosto che all'agonismo puro.

All’evento sportivo, patrocinato dal Comune di Arezzo e dall’Assessorato allo Sport e Politiche Giovanili, ha partecipato la Molón Labé Rugby, società formata dalle squadre della valdichiana senese-aretina: Crete Senesi, Vikids Chianciano, Lione Frontiera e Clanis.

Un primo passo che ha portato a ottimi risultati nelle categorie all’ interno del torneo: l’Under8 è arrivata 11; Under 10 nona mentre il risultato maggiore l’ha ottenuto l’Under 12 di mister Panfi David arrivando nella fase finale, al quarto posto, battuta solo dalle squadre romane: Primavera Roma, Nuova Roma, CUS Roma, società con uno storico sportivo di notevole importanza che hanno conquistato il podio.

I dirigenti della neonata società dicono: “E’ stata fatta la parte più facile e ora sta a noi allenatori, dirigenti e presidenti delle quattro società creare una cosa unica per i ragazzi e i genitori. Una sorta di aggregazione,un senso di appartenenza a un progetto grande,che comporterà sacrifici per tutti, che non vuole lasciare indietro nessuno, anzi aumentare sempre di più i numeri di persone che seguiranno questo sport. – concludono - Noi ce la metteremo tutta”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nello specifico si tratta di 350mila a immobili privati e 230mila a beni pubblici. Agnelli chiede lo stato di emergenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità