Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO13°24°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri furioso a fine partita, la frase urlata uscendo dal campo: «E vogliono giocare nella Juve»

Attualità sabato 02 gennaio 2021 ore 15:49

Vaccinati i 34 ospiti della Rsa Cocconi Bernabei

Nessuna reazione immediata, stanno tutti bene gli anziani sottoposti alla profilassi



MONTEPULCIANO — Ieri è stata una giornata storica e carica di emozione per la RSA Cocconi Bernabei, gestita dalla Misericordia di Montepulciano. Sono stati infatti sottoposti a vaccinazione anti-covid tutti i 34 ospiti presenti nella struttura.

Nella mattinata del primo dell’anno, scortate dal personale della Polizia di Stato, sono arrivate le dosi dei vaccini ed un’equipe medica e para-medica della ASL Toscana Sud Est. Sono quindi iniziate le operazioni di vaccinazione (che comprendono una parte burocratica oltre all’inoculazione vera e propria) che si sono protratte per alcune ore.

Grazie anche alla collaborazione dei familiari degli ospiti, che si sono messi subito a disposizione, tutto si è svolto nel migliore dei modi. Ogni vaccinato è stato tenuto sotto controllo per almeno 15 minuti per verificare eventuali reazioni avverse, che fortunatamente non sono comparse. Al momento i 34 ospiti della RSA si Montepulciano stanno tutti bene ed hanno trascorso una nottata tranquilla. Come prevede il protocollo medico, dopo 21 giorni sarà effettuato il cosiddetto “richiamo”, a conclusione dell’iter vaccinale. Ricordiamo che, dall’inizio dell’emergenza-coronavirus, tra gli ospiti della Cocconi Bernabei non si è verificato alcun caso di positività, grazie anche all’adozione di rigorose misure di sicurezza e tutela, osservate costantemente.

“La notizia che il 1 Gennaio i nostri ospiti sarebbero stati vaccinati è arrivata il 31 dicembre alle 12.45 – racconta Adriano Giuliotti, presidente della Misericordia – E da quel momento abbiamo attivato la macchina organizzativa che ci ha permesso di essere pronti per la mattina seguente. Sono giunto alla struttura prima dell’arrivo dei vaccini e ammetto che veder apparire la task-force, scortata dalla Polizia mi ha provocato una forte emozione. Ma sono stato anche confortato dalla sensazione di aver intrapreso la strada giusta verso l’uscita da questa drammatica situazione, anzitutto per i nostri ospiti”.

“L’inizio del 2021 ha visto Montepulciano protagonista di un evento storico che ci trasmette fiducia e speranza per il prossimo futuro - commenta Michele Angiolini, sindaco di Montepulciano - A colpire è anche la coincidenza tra l’avvio di un nuovo anno, carico di speranza, e la massima attenzione dedicata agli anziani, a persone, cioè, più indifese rispetto al virus ma che rappresentano un prezioso patrimonio di conoscenze e di profondi affetti. Il vaccino – conclude il sindaco - rappresenta lo strumento per vincere la battaglia, appena iniziata, contro il covid-19 ma non potremo mai pensare di poter vincere questo difficile confronto senza continuare a rispettare le regole”.

Le 32.760 dosi del vaccino Pfizer destinate alle RSA ed al personale sanitario che opera nei reparti ospedalieri covid della Toscana sono arrivate alle 8 del 30 dicembre all’aeroporto di Pisa e nel pomeriggio della stessa giornata ha avuto inizio la campagna di profilassi. Oltre a quella di Montepulciano, il 1 gennaio altre 17 residenze assistite hanno ricevuto il vaccino. Secondo quanto affermato dall’Assessore regionale alla Sanità, Simone Bezzini, il primo ciclo di somministrazioni nelle RSA terminerà entro i primi dieci giorni di gennaio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Venerdì l'ultimo gradino della competizione nazionale a Firenze. Complimenti e in bocca al lupo dall'assessore Cappelletti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità