comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 20° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 04 aprile 2020
corriere tv
Ilaria Capua: «Il virus non andrà via con l'estate ma ne usciremo»

Attualità mercoledì 25 maggio 2016 ore 18:13

In giro per cantine con sigaro e vespa

Il Movimento Turismo del Vino della Toscana per Cantine Aperte ha in programma iniziative tra gite in Vespa e degustazioni di sigari toscani



MONTEPULCIANO — La manifestazione torna il 28 al 29 maggio con la sua ventiquattresima edizione. L’ultimo fine settimana di maggio sarà dunque all’insegna del cosiddetto “enoturismo” con tanti programmi di diversa natura organizzati dalle aziende vitivinicole, ma tutti con un comune denominatore: far conoscere da vicino il vino e far vivere esperienze uniche in cantina.

«Una manifestazione che cresce di anno in anno, di pari passo con la conoscenza del vino da parte dei sempre più appassionati presenti – spiega il presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, Violante Gardini – e visto che per noi è fondamentale unire il territorio al vino, nell’anno dei 70 anni dalla prima Vespa abbiamo deciso di coinvolgere alcuni Vespa Club di tutta la regione per unire il fascino delle nostre cantine a quello dei bellissimi paesaggi che le circondano utilizzando un cult del Made in Italy, la Vespa appunto».

Saranno centinaia le vespe che arriveranno in contemporanea nelle cantine aperte toscane in questi due giorni. MTV Toscana ha infatti deciso, in occasione del 70esimo anno dalla nascita della Vespa, di mettere insieme gli appassionati di questo storico motociclo, simbolo del Made in Italy nel mondo, attraverso i vari Vespa Club che aderiranno all’iniziativa portando nei territori di riferimento i propri soci che potranno scoprire non solo le cantine, ma anche le bellissime strade che si percorrono per arrivarci.

Saranno ben trentatre le cantine della provincia di Siena ad aprire le porte ai visitatori nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 maggio, per quanto riguarda la patria del Brunello ad accogliere i visitatori saranno al Casato Prime Donne degustazione enomusicale con 4 vini assaggiati in parti diverse della cantina insieme ai brani scelti dal sommelier musicista Igor Vazzaz. Piccoli assaggi di cibi tipici. Al Castello Banfi visita dell’enoteca del Castello e delle cantine. A Col d’Orcia la visita dei vigneti sarà seguita da una degustazione. Degustazioni a Col di Lamo, alla Fattoria dei Barbi (dove sarà possibile anche degustare i piatti della Taverna). A Podere le Ripi saranno spiegate le particolari piante di Brunello, ad alberello e bonsai. Degustazioni di Brunello e Rosso di Montalcino al Poggione, presso le Tenute Silvio Nardi, a Val di Suga e a Villa Le Prata.

Nella patria del Vino Nobile di Montepulciano, degustazioni tutta la giornata presso Canneto, mentre Bindella propone la scoperta dei vigneti e gli abbinamenti con il sigaro toscano. Porte aperte anche presso la Casa Vinicola Triacca, in centro presso le storiche cantine Contucci e presso la Fattoria della Braccesca alla scoperta dei territori confinanti tra Montepulciano e Cortona. Salcheto farà degustare i vini nella innovativa cantina off greed, mentre la bottaia storica della Vecchia Cantina farà da richiamo ai tanti appassionati. Vintage Tours e la Strada del Nobile propongono gite in vespa nei vigneti della prima Docg italiana.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità