Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO18°32°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin si mette al volante e guida con Kim Jong-un per le strade di Pyongyang
Putin si mette al volante e guida con Kim Jong-un per le strade di Pyongyang

Attualità giovedì 23 febbraio 2017 ore 11:27

Arrestato Mureddu accusato di bancarotta

Mureddu era già indagato per riciclaggio a proposito di una truffa carosello a danno della Geovisio; all’alba l’esecuzione di custodia cautelare



MONTE SAN SAVINO — E' stato arrestato nella sua casa il sardo Valeriano Mureddu, accusato di bancarotta fraudolenta e distrazione patrimoniale aziendale

L'ordine di custodia cautelare, eseguito dai militari della Guardia di Finanza di Arezzo, è stato emesso dal gip del Tribunale di Arezzo, Piergiorgio Ponticelli, su richiesta del procuratore capo Roberto Rossi, coordinatore del pool di magistrati che indaga sui reati economici, compresa la vicenda del dissesto di Banca Etruria.

Mureddu è accusato della bancarotta fraudolenta di Geovision, un'azienda di imballaggi di Badia al Pino, nel comune di Civitella della Chiana, (Ar), dichiarata fallita dal Tribunale di Arezzo. Anche se Mureddu non compare ufficialmente come titolare, gli inquirenti ritengono che l'impresa sia a lui riconducibile.

Un paio di anni fa l'azienda Geovision finì nel mirino dei controlli, da cui emerse una sorta di truffa carosello con passaggi di denaro da una società cartiera all'altra, a proposito della vendita di polimeri, cioè materiale di imballaggio, che sarebbe stata fatta eludendo il pagamento dell'Iva.

Mureddu è balzato alle cronache nel 2014 perchè avrebbe accompagnato a Roma l'allora presidente dell'istituto di credito aretino, Lorenzo Rosi, e il vice presidente, Pierluigi Boschi, padre del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena, dal faccendiere Flavio Carboni, considerato l'ispiratore della loggia massonica P3, per cercare di individuare un direttore generale per Banca Etruria.

Il nome di Valeriano Mureddu è circolato anche per operazioni poco chiare per l'acquisto dell'Arezzo Calcio e per un interesse manifestato per l'azienda aretina Cantarelli prima che finisse in amministrazione straordinaria. 

Mureddu è sotto inchiesta anche da parte della Procura della Repubblica per riciclaggio e violazione della legge Anselmi sulle società segrete, in riferimento a una presunta loggia massonica deviata.

Mureddu si trova adesso nel carcere aretino di San Benedetto, dove verrà sottoposto all'interrogatorio di garanzia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sei Toscana informa che alcuni servizi manuali previsti nelle ore più calde della giornata potrebbero subire delle modifiche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità