Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO-4°4°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 09 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Fedez strappa la foto del viceministro Bignami vestito da nazista

Attualità martedì 30 agosto 2022 ore 16:25

Parte una nuova era per l'illuminazione pubblica

Accordo tra Comune ed Hera Luce. Verranno riqualificati 1.250 punti con i led. Risparmio energetico del 68% e 187 tonnellate di Co₂ non emesse



FOIANO DELLA CHIANA — Grazie ad un accordo tra Comune e Hera Luce l’intero territorio del comune di Foiano della Chiana avrà nuova e più efficiente illuminazione pubblica. Verranno riqualificati oltre 1250 punti luce con tecnologia a led, che garantiranno un risparmio energetico del 68%, ovvero 464.500 Kwh all’anno, pari a 187 tonnellate di Co₂ che non saranno emesse nell’atmosfera. Una riduzione dei consumi per l’illuminazione pubblica che corrisponde a quello medio annuo di circa 172 famiglie e l’energia elettrica fornita sarà certificata verde al 100%.

Sono questi alcuni dati del progetto di riqualificazione dell’illuminazione pubblica offerta da Hera Luce per il Comune di Foiano della Chiana, attivato tramite la convenzione Consip – servizio luce 4, valido per tutto il territorio dell’Umbria e della Toscana: un completo restyling che coinvolgerà tutto il sistema di illuminazione pubblica del territorio comunale, per illuminare in modo più “green” e più efficace le strade, i monumenti e le piazze della città.

Oltre alla sostituzione dei punti luce si procederà con la riqualificazione e sostituzione di 60 sostegni, con l’adeguamento di 17 quadri elettrici e con l’installazione di 37 sistemi di telecontrollo e monitoraggio dell’illuminazione.

La riqualificazione dell’illuminazione non è però solo positiva per l’ambiente: la diminuzione delle emissioni, infatti, non preclude l’efficienza luminosa degli impianti, anzi, la migliora nettamente. I corpi illuminanti a led permettono un miglioramento dell’illuminazione stradale sia in termini di uniformità che di confort visivo, incrementando la percezione dei colori: queste caratteristiche contribuiranno a garantire maggior sicurezza e il corretto livello d’illuminamento, diminuendo l’inquinamento luminoso prodotto.

Il progetto rappresenta un’applicazione concreta dell’economia circolare e un contributo rilevante al raggiungimento degli obiettivi per il 2030 dell’agenda sostenibile delle Nazioni Unite, in piena armonia con le politiche europee del Green Deal e le politiche di carbon neutrality.

I lavori partiranno a gennaio 2023 e dureranno 6 mesi.

“Credo che sia un cambio epocale per la nostra comunità - dichiara il sindaco Francesco Sonnati. - Un risparmio concreto ed un miglioramento evidente delle condizioni di illuminazione e soprattutto anche una forte riduzione delle emissioni di Co₂.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno