Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO13°24°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri furioso a fine partita, la frase urlata uscendo dal campo: «E vogliono giocare nella Juve»

Attualità domenica 28 marzo 2021 ore 10:30

Ispettori ambientali e fototrappole da aprile

Rinnovato impegno dell'amministrazione comunale per aumentare la raccolta differenziata. Il nuovo servizio del porta a porta è in fase di attivazione



FOIANO DELLA CHIANA — "Il Comune di Foiano è al 36% di Raccolta Differenziata, mentre prima dell’apertura del centro di raccolta era al 29%. L’obiettivo è di superare nei prossimi due anni il 65%". E' quanto dichiarato dall'amministrazione comunale di Foiano facendo riferimento al nuovo servizio di raccolta differenziata "porta a porta" in fase di attivazione.

"Ricordiamo che il nuovo sistema di raccolta, istituito da tutti i comuni della Valdichiana, ha la doppia funzione complementare di aumentare la raccolta differenziata e di diminuire la frazione indifferenziata e conseguentemente di non far aumentare la tariffa rifiuti, in quanto il nuovo sistema tariffario è sempre più incentrato sui costi in base alla percentuale di riciclo" dice il Comune.

In questa fase di attivazione, soprattutto riguardo all'operazione di rimozione dei classici bidoni stradali e al posizionamento di bidoni del nuovo sistema di raccolta, potranno verificarsi problemi L'amministrazione comunale chiede alla cittadinanza pazienza e senso civico "e di fornire un aiuto concreto alla finalizzazione del progetto, conferendo in modo corretto le varie frazioni di rifiuto. Dove non bastano i bidoncini di organico e vetro di prossimità andremo ad aumentarli, così come andremo ad aggiungere i bidoni tessili sanitari ove richiesto". 

Gli uffici e l’assessorato stanno valutando giornalmente ogni singolo caso, apportando i necessari aggiustamenti. Per quanto riguarda i cassonetti stradali di sfalci e potature, l’amministrazione intende mantenerli, così da offrire un servizio. Si ricorda che questa frazione può essere comunque smaltita al centro di raccolta o chiamando il numero verde di servizio di ritiro gratuito di Sei Toscana.  

"Tuttavia - precisa il Comune -  se i cassonetti non verranno usati correttamente o diverranno motivo di conferimento di frazioni estranee, l’azienda gestore del servizio non attuerà più il servizio di ritiro e saremo quindi costretti alla rimozione".

Dal mese di aprile quindi saranno in funzione gli ispettori ambientali. Saranno inoltre collocate fototrappole per aiutare il controllo. Gli uffici comunali rimangono a disposizione per ogni chiarimento, richiesta o eventuale problematica.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Venerdì l'ultimo gradino della competizione nazionale a Firenze. Complimenti e in bocca al lupo dall'assessore Cappelletti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità