Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:48 METEO:MONTEPULCIANO11°21°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Strage allo stadio di Malang (Indonesia): 182 morti dopo l'invasione di campo

Attualità venerdì 11 febbraio 2022 ore 14:27

Il territorio spinge sul pedale dell'Alta Velocità

Importante incontro sul progetto della stazione "Av Medio Etruria". Andrebbe a servizio di un bacino da 5 milioni di utenti



CORTONA — L'Alta Velocità continua ad essere uno dei temi più dibattuti degli ultimi giorni. In effetti la posta in gioco è alta: un ambito composto da quattro province, un bacino di utenza che raccoglie cittadini residenti, imprese, lavoratori e turisti pari a circa 5 milioni di unità. Sono queste le cifre che fanno da sfondo al progetto della stazione "Av Medio Etruria" di cui si è parlato, questa mattina, al Centro Convegni Sant’Agostino di Cortona. Un’iniziativa voluta dalle amministrazioni comunali di Cortona, Castiglion Fiorentino e Foiano per rilanciare l’ipotesi di una infrastruttura che possa stabilmente collegare questi territori della Valdichiana aretina all’alta velocità.

Stando ai dati forniti dalla Camera di Commercio di Arezzo e Siena, i residenti di questo ambito sono oltre 900mila con un numero di imprese superiore alle 100mila unità e di quasi 350mila addetti fra lavoratori e professionisti, senza dimenticare i quasi 4 milioni di visitatori che annualmente soggiornano nelle strutture ricettive di queste quattro province. In cifre, quindi, torniamo a dire che sono oltre 5 milioni le unità fra individui e realtà economiche che potrebbero beneficiare di una stazione alta velocità fra Roma e Firenze, anche grazie alle risorse del Pnrr per le infrastrutture e la mobilità del futuro.

"Sono da subito disponibile a firmare un documento comune di intenti che permetta di dare il via al progetto indipendentemente dalla localizzazione in questo o quell’altro territorio, se siamo qui è perché vogliamo dimostrare al Governo che le istituzioni sono unite in partenza per un progetto che questo territorio merita" ha dichiarato il sindaco di Cortona Luciano Meoni.

"Nello spirito con cui questa riunione è stata indetta, la nostra posizione è quella di sottoscrivere anche preventivamente un tavolo di concertazione nelle sedi preposte, di governo, regionali, allo scopo di individuare una soluzione percorribile, sostenibile e realizzabile" ha fatto eco il sindaco di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli. "È un progetto che diminuirebbe le distanze fra le città, oltre che portare investimenti, risorse e un'ulteriore spinta al turismo nei nostri territori" ha concluso il sindaco di Foiano, Francesco Sonnati.

Presenti autorità cittadine, esponenti politici e rappresentanti delle associazioni di categoria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nello specifico si tratta di 350mila a immobili privati e 230mila a beni pubblici. Agnelli chiede lo stato di emergenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità