Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:56 METEO:MONTEPULCIANO10°23°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Afghanistan e Libia: tutte le armi in mano ai terroristi islamici. Come possono usarle

Sport sabato 03 luglio 2021 ore 08:54

Ecco "La Cortonese", la cicloturistica dei girasoli

Torna in Valdichiana, a Tavarnelle di Cortona, la pedalata vintage che unisce lo sport alla storia, la cultura al paesaggio ed alla gastronomia



CORTONA — “Non è possibile vedere campi più belli; non vi ha una gola di terreno la quale non sia lavorata alla perfezione, preparata alla seminazione. Il formento vi cresce rigoglioso, e sembra rinvenire in questi terreni tutte le condizioni che si richieggiono a farlo prosperare.”

Era il 1786 e così scriveva Johann Wolfang von Goethe nel suo “Viaggio in Italia” mentre attraversava la Valdichiana.

A distanza di duecentotrentacinque anni il grano cresce ancora rigoglioso anche se in questo momento sui campi restano le rotoballe di paglia lasciate dopo la trebbiatura.

Nei vigneti intorno alla Fattoria di Valiano, oggi di Palazzo Vecchio, si è fatta la cimatura ed i girasoli stanno alzando la testa nei campi di tutta la vallata, per colorare di giallo l’intero paesaggio.

E sulle strade bianche che attraversano la piana?

Sul brecciolino e sulla terra bianca non passano più le carrozze dei signori che scendevano in Italia per il Grand Tour.

Al loro posto domani, a partire dalle ore 9, si faranno largo tra la polvere biciclette d’altri tempi, montate da appassionati vestiti con maglie di lana da ciclista con la scritta ricamata “a punto catenella”.

Sono i centocinquanta iscritti a “La Cortonese”, manifestazione ciclostorica organizzata con passione dalla Polisportiva Val di Loreto, giunta alla terza edizione e che parte ed arriva a Tavarnelle di Cortona.

Dopo le prime pedalate i partecipanti punteranno il naso ed il manubrio verso Cortona, salendo fino alla via “rugapiana” ed al centro storico della città.

Il tempo necessario per una salutare colazione e via in discesa e poi in pianura fino alla Fattoria di Palazzo Vecchio, situata nella zona che segnava il confine tra il Granducato di Toscana e lo Stato Pontificio. La ciclostorica proseguirà lungo la strada sterrata “Via di Terra Rossa” per entrare in un tratto del Sentiero della Bonifica, fantastica pista ciclabile alla portata di tutti, che si distende dolcemente da Arezzo fino a Chiusi, lungo il Canale Maestro della Chiana e delle Chiuse.

L’ultima fatica riporterà i partecipanti verso Cortona e Tavarnelle attraversando il Parco Archeologico del Sodo, famoso per l’altare e le due prestigiose tombe etrusche riportate alla luce.

E siccome dopo 62 chilometri con 719 metri di dislivello ed 8 settori di sterrato la fatica va premiata, a Tavarnelle tutti i ciclisti vintage potranno ristorarsi al “Pasta Party” e partecipare alle premiazioni.

Tra i premi, l’opera creata con il filo di ferro dallo scultore Antonio Massarutto, splendida sintesi di un ciclista che prende forma nelle sue linee essenziali.

Degna cornice alla manifestazione la presenza del costruttore di telai artigianali Luigi Daccordi e quella della Biblioteca del Ciclista di Vittorio Landucci.

La Daccordi di San Miniato ha costruito un telaio dedicato alla manifestazione ma soprattutto rappresenta fin dal 1937 il meglio nella produzione dei telai artigianali. A Luigi Daccordi toccherà l’onore e l’onere di premiare la bicicletta più bella, la più vecchia e la più bella Daccordi tra quelle presenti.

La Biblioteca del Ciclista, splendida wunderkammer delle due ruote con sede a Castiglion Fiorentino, creata e voluta da Vittorio Landucci, allestirà a Tavarnelle una mostra sul Tour de France ed i suoi protagonisti, da Garin a Ledouque, da Bartali ad Anquetil, dal Cannibale Eddy Merckx al grande Marco Pantani.

La Cortonese è inserita nel circuito Coppa Toscana Vintage insieme ad altre sei manifestazioni ciclostoriche organizzate su tutto il territorio regionale, per unire in amicizia lo sport alla storia, la cultura al paesaggio ed alla gastronomia. La scorsa domenica a Carmignano si è svolta La Medicea ed a breve toccherà a La Vinaria a Capannori. Seguiranno La Marzocchina nel Valdarno Aretino, La Panoramica sulle strade del compianto Alfredo Martini e La Certosina sulle strade chiantigiane.

Marco Burchi
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nella Valdichiana senese coinvolti sette comuni: Cetona, Chianciano Terme, Montepulciano, Pienza, San Casciano dei Bagni, Torrita di Siena e Sinalunga
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità