Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:40 METEO:MONTEPULCIANO11°27°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 25 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Onorificenza a Liliana Segre, Casellati si commuove: «Lei ha trasformato l'orrore in memoria»

Attualità martedì 08 giugno 2021 ore 10:20

Chiesa San Cristoforo, tutti gli step del recupero

Proseguono il progetto e i lavori di valorizzazione dell'edificio grazie alla generosità di tanti. Lanciata una campagna di donazioni



CORTONA — Giornata di festa sabato scorso a Vaglie, piccolo centro abitato della montagna cortonese. Il sindaco Luciano Meoni ha partecipato alla presentazione del nuovo 'step' del progetto di valorizzazione della chiesa di San Cristoforo. L’iniziativa, che rientra nel programma di eventi della Montagna Cortonese, ha visto la presentazione del recupero delle pareti delle navate e dell’illuminazione dell’antica chiesa, oltre una degustazione ed un concerto.

Grazie ad una serie di donazioni di alcuni mecenati locali è stato possibile recuperare le pareti dell’edificio e grazie ad altri eventi benefici, è stata riqualificata l’illuminazione della navata che ora riesce a far apprezzare la bellezza degli antichi affreschi che vi sono custoditi. Saranno loro l’obiettivo del prossimo step ed anche per questo scopo è stata lanciata una campagna di donazioni. La chiesa di Vaglie si trova lungo il sentiero intitolato a Piergiorgio Frassati ed è uno dei gioielli artistici del territorio.

"L’Amministrazione comunale - ha dichiarato il sindaco - ringrazia tutti coloro che stanno rendendo possibile il recupero di queste perle nascoste del territorio. Cortona è un grande Comune, non solo per estensione territoriale, ed ha bisogno di una partecipazione corale, come quella che abbiamo visto in questa occasione".

"La conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale non possono essere oggi solo una mission pubblica - dichiara Caterina Cittadini, presidente della cooperativa Montagna Cortonese - Il privato ora più che mai concorre con il pubblico nell'azione strategica di trasmissione dei beni culturali alle generazioni future. Il progetto della chiesa di Vaglie, che ha visto concorrere nella salvaguardia famiglie di origine locale, testimonia tale spirito di consapevolezza del bene comune. Inoltre rappresenta un approccio organico nella valorizzazione in quanto tappa di un progetto di ampio respiro del territorio".

Durante l’incontro è stato protagonista lo storico dell’arte dell’Università di Firenze, nonché cortonese doc, Daniele Simonelli che ha illustrato la parte iconografica degli affreschi. Sono intervenuti i rappresentanti del Lions Club Corito Clanis Cortona e della Fraternità Laica Domenicana con la professoressa Clara Egidi che ha offerto il box gourmet insieme alla Doc Cortona Vini che ha organizzato la degustazione. L’amministrazione comunale ha voluto che il momento fosse celebrato con il concerto di un quartetto di fiati

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incidente lungo la Sr 71. Al momento la corsia verso Castiglion Fiorentino risulta bloccata. Sul posto l'Ambulanza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità