Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO8°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, fiori e lacrime sul luogo dell'incidente. Un testimone: «L'auto ha colpito prima il palo e poi la pianta»

Attualità sabato 05 novembre 2022 ore 13:53

Un Manifesto dell'olio delle colline di Civitella

Amministrazione comunale e Slow Food Val di Chiana lanciano l’iniziativa. La XXV edizione de L’Olio Novo 2022 dal 20 novembre all’8 dicembre



CIVITELLA IN VALDICHIANA — Il Comune di Civitella in Val di Chiana intende continuare ad educare e sviluppare la cultura dell’olio. Nel “Manifesto a sostegno dell’olio extravergine d’oliva delle colline di Civitella” – presentato sabato 5 novembre nella Sala consiliare di Badia al Pino dal sindaco Andrea Tavarnesi, dall’assessore all’Agricoltura, Ivano Capacci, e dalla fiduciaria della Condotta Slow Food Val di Chiana, Ginetta Menchetti – si fa quindi appello affinché la filosofia produttiva e di consumo privilegi la qualità e l’origine, gli unici strumenti per distinguere i nostri olii.

Si invitano inoltre tutti coloro che utilizzano l’olio, dai cuochi alle massaie, alle mense scolastiche, agli ospedali, ad acquisti consapevoli che distinguano un prodotto industriale e un prodotto agricolo favorendo l’acquisto del secondo. Così contribuiremo a difendere un’olivicoltura attenta alla tutela dell’ambiente, del paesaggio e capace di valorizzare il nostro ricco patrimonio naturale.

L’Amministrazione di Civitella e Slow Food Val di Chiana, quindi, tutelano e valorizzano l’olio extravergine di oliva delle colline di Civitella e si impegnano perché l’olio, nostro cibo quotidiano, diventi sempre più buono, pulito e giusto per chi lo produce.

La filiera dell’olio extravergine di oliva racchiude in sé tutta la complessità di questa missione. Abbiamo molti produttori locali che continuano a mantenere in vita l’immenso patrimonio olivicolo. È un modello di produzione virtuoso perché assicura tutela del paesaggio e dell’ambiente e garantisce produzioni di pregio qualitativo non riproducibili nelle dimensioni industriali.

Il Manifesto promosso dal Comune di Civitella e Slow Food Val di Chiana è stato condiviso con tutti i ristoratori del territorio comunale, i quali aderendo esporranno sulle loro tavole dei piccoli totem che ne richiamano i principi ispiratori a sostegno della sostenibilità e tutela dell’olio extravergine di oliva delle colline di Civitella nonché della sua promozione e valorizzazione.

Nell’ambito della XXV edizione dell’Olio Novo, rassegna e promozione dell’olio extravergine di qualità organizzata da Comune di Civitella e Slow Food Val di Chiana, sono in programma dal 20 novembre all’8 dicembre quattro appuntamenti gastronomici dedicati all’Olio Novo 2022, durante i quali il 26 novembre sarà assegnato il prestigioso riconoscimento Oscar de L’Olio Novo, mentre è previsto il 1 dicembre il Convegno sulle “Criticità e prospettive” dell’olivicoltura in Toscana con relatrice la vicepresidente della Regione Toscana, Stefania Saccardi. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno