Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:41 METEO:MONTEPULCIANO10°19°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 11 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, sparatoria in una scuola a Kazan: gli spari e gli studenti in fuga dalla finestre

Politica giovedì 28 gennaio 2021 ore 07:00

Tari, Fratelli d'Italia smuove la Regione

Il circolo si dice in linea con la mozione approvata in consiglio comunale e chiede a Gabriele Veneri di portare la questione sui tavoli fiorentini



CASTIGLION FIORENTINO — Il Circolo Fratelli d’Italia “Cadorna” di Castiglion Fiorentino esprime la massima preoccupazione relativamente al metodo di calcolo della TARI imposti dall’ente gestore del servizio che porteranno ad un aumento della tariffa per i cittadini castiglionesi di oltre il 7% per il 2021. 

“La tassa sui rifiuti a Castiglion Fiorentino è passata dagli 800 mila euro degli anni 2000 ad oltre 2 milioni di euro nel 2021, aumento del tutto inaccettabile anche a fronte del fatto che non risulta in alcun modo considerata la percentuale di raccolta differenziata che, per il nostro comune, ha raggiunto quota 62%, classificandolo uno fra i comuni più virtuosi del circondario” dichiara la coordinatrice di Fratelli d’Italia Sonia Ghezzi, che aggiunge: “Il Comune in questo ambito viene utilizzato come un esattore delle tasse. Viene chiamato infatti a versare all’ente gestore quanto dovuto per poi inoltrare ai cittadini richieste di pagamento della TARI, non potendo in alcun modo avere voce in capitolo ed accollandosi anche il rischio, visto il particolare periodo emergenziale, di una insolvenza da parte dei contribuenti in difficoltà"

Fratelli d'Italia giudica positivo quanto fatto dall’amministrazione comunale durante l’ultima seduta del consiglio, approvando una mozione con l’obiettivo di far rivedere alla Regione e ad ATO Toscana Sud, competenti per la materia, il calcolo delle tariffe così da risultare più eque soprattutto a fronte dello sforzo e dei risultati raggiunti dai cittadini in termini di raccolta differenziata, seduta durante la quale i consiglieri di maggioranza, in segno di protesta, non hanno partecipato al voto al momento dell’adozione del provvedimento sulla nuova tariffazione”. 

Il Circolo Fratelli d’Italia Castiglion Fiorentino sarà in prima linea per affrontare questa tematica, seguendo da vicino l’intera vicenda e coinvolgendo il Consigliere Regionale Gabriele Veneri. “Porterò l’intera vicenda negli opportuni tavoli regionali e mi farò portavoce di questa insostenibile situazione che grava solamente sulle tasche dei cittadini senza offrire, peraltro, nessuna miglioria, nemmeno nel servizio” conclude il consigliere regionale Gabriele Veneri che farà visita nei prossimi giorni alla giunta Agnelli.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità