Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:31 METEO:MONTEPULCIANO5°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Attualità giovedì 28 ottobre 2021 ore 12:09

All'ombra del Cassero si celebra il 4 Novembre

Il programma delle solenni iniziative a Castiglion Fiorentino per la Giornata dell'Unità Nazionale e la Festa delle Forze Armate



CASTIGLION FIORENTINO — Il 4 novembre è una data importante: l'Italia ricorda l'armistizio di Villa Giusti del 1918 che consentì agli italiani di rientrare nei territori di Trento e Trieste e portare a compimento il processo di unificazione nazionale iniziato in epoca risorgimentale. Lo stesso 4 novembre, dunque, terminava la Prima Guerra Mondiale con la resa dell'Impero austro-ungarico. 

Per onorare i sacrifici dei soldati caduti a difesa della Patria il 4 novembre 1921 ebbe luogo la tumulazione del milite ignoto, nel sacello dell'altare della Patria a Roma. Con il Regio decreto n.1354 del 23 ottobre 1922, il 4 Novembre fu dichiarato Festa Nazionale. Anche Castiglion Fiorentino si ricorda la Festa Nazionale che ha attraversato decenni di storia italiana, dall'età liberale, al fascismo, all'Italia repubblicana.

Giovedì prossimo, quindi, 4 novembre si tiene la cerimonia del 103° anniversario della Vittoria e Festa delle Forze Armate che prevede alle 8,45 il raduno in piazza del Municipio delle autorità Civili, Religiose, Militari, Associazioni Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra, Organizzazioni dei Mutilati, dei Combattenti e Reduci, Partiti Politici, Organizzazioni Sindacali, Scolaresche, Associazioni di Volontariato e Cittadinanza. Alle 9 la Santa Messa sempre presso Piazza del Municipio, alle 10 la deposizione di un mazzo di fiori al Sacrario dei Caduti di tutte le Guerre di Palazzo Comunale, alle 10,30 il corteo al Monumento ai Caduti di Piazza Matteotti dove avranno luogo l’Alzabandiera, l’Onore alla Bandiera e la Deposizione corona di alloro. 

“La Prima Guerra Mondiale è l’evento che ha determinato tutto il ‘900; è importante, quindi, sapere e rinnovare la storia perché quello che siamo oggi è il ‘prodotto’ degli eventi accaduti nel secolo scorso” commenta l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

A breve, a cura del’Amministrazione comunale verrà presentato il libro dello storico Antongiulio Banelli sulla I° Guerra Mondiale dal titolo “In memoria dei morti di Castiglion Fiorentino nella Guerra del 1915-18”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inaugurato il cartellone di eventi che accompagnerà tutto il periodo delle festività. Oggi la prima performance con gli artisti del circo bianco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità